Ferra (Monte) dal Rifugio Melezè

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: strada aperta fino al rifugio Melezè

Partiti dal rifugio Melezè, all'andata siamo passati tra le case di Sant'Anna di Bellino, al ritorno siamo scesi su un altro sentiero direttamente al rifugio Melezè.La prima parte del percorso (400 mt di dislivello), è quasi libera da neve,percorribile senza ciaspole. Poi sono state indispensabili le ciaspole causa neve non portante, neppure al mattino.
Passati sulla sinistra del lago di Reisassa 2720 m, abbiamo deviato a destra dove il pendio è meno ripido.Poi ci siamo diretti, passando sotto la cresta con un traverso verso sinistra, alla sella sotto la cima. Di qui con i ramponi su neve non portante siamo saliti in cima. Nella parte alta della gita, neve ovunque anche nel ripido tratto terminale, solo alcune rocce affioranti.
Ridiscesi dalla sella con i ramponi direttamente verso il lago seguendo la via più diretta e ripida. Tempo coperto per tutta la giornata.

Gita caricata il 25/04/13
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1806
quota vetta/quota massima (m): 3094
dislivello totale (m): 1288