KreuzJochl - Q.2536 Da Navis

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: polverosa

neve (parte inferiore gita) :: polverosa

note su accesso stradale :: strada pulita fin quasi al parcheggio

quota neve m :: 1300

attrezzatura :: scialpinistica

Prima gita della nostra settimana in Tirolo, dove abbiamo alloggiato nella splendida Stubaital. La neve oltreconfine non è certo abbondante e specie nella valle del Brennero in basso ci sono i prati e le cime sono in gran parte spazzate dal vento, quindi abbiamo provato ad avventurarci nelle valli laterali dove in effetti la situazione è decisamente migliore. Qui a Navis l’innevamento è continuo già dalla partenza su entrambi i versanti; partiti intorno alle 10, dal parcheggio si sale sci ai piedi su comoda traccia che segue il sentiero estivo fino al rifugio passando tra boschi e radure e incrociando talvolta la pista di slittino. Ottima traccia fino alla sella, poi di lì abbiamo seguito la cresta fino in cima. La prima parte non presenta problemi, mentre nell’ultima parte diventa un po’ più stretta e con la neve dura bisogna fare un po’ di attenzione, in particolare nel brevissimo tratto in discesa che precede la cima che è un pochino esposto.
Discesa iniziata intorno alle 14. Incredibilmente, nonostante non nevichi da parecchio, a Nord si trova ancora molta farina, anche se ovviamente i pendii sono parecchio tritati. Bello il pendio sotto la cima, stando a sinistra si trovano ancora spazi vergini, poi dal Griffy Jochl siamo scesi nel vallone di destra, sicuramente meno frequentato rispetto al percorso di salita. Spettacolare la prima parte, poi sotto la pendenza diminuisce e in alcuni tratti c’è da spingere un po’, ma ne vale la pena perché al momento è ancora tutta farina. La discesa termina su una stradina che in breve conduce alla Naviser Hutte, poi di lì siamo ridiscesi sul percorso di salita evitando la stradina. La neve non è male anche se il fondo è molto irregolare, però basta scendere dove è più tracciato e non ci sono problemi…occhio solo ai tronchi che ogni tanto spuntano fuori!!!
Giornata inizialmente bella con qualche velatura nel corso della giornata, temperatura fresca ma non troppo e vento a tratti forte sulla cresta. Molta gente nella parte bassa, quasi nessuno però è arrivato in cima.


Gita caricata il 10/01/13

Le foto

bellissimo tratto nel bosco
bella visuale sulla Navistal
salita sopra il rifugio
la croce sulla Griffy Jochl
pendio finale e vetta
arrivo in vetta con passaggio un po' delicato
il bel pendio finale
parte centrale della discesa...bellissima!!!
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1390
quota vetta/quota massima (m): 2536
dislivello totale (m): 1146