Gita di mountain del 23/05/04 su Belle Plinier (La) dal vallone Saint Antoine - versante nord

Belle Plinier (La) dal vallone Saint Antoine - versante nord

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn

neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn

Splendida scoperta, messa nel mirino da alcuni anni.
Avevo diversi inviti: da Gérard di Ginevra per il Grampa (ma cè sempre la processione); da Pederpan per il Roncia e dalla Cris per il Lamet da sud (ma li ho già fatti troppe volte anche se meritano sempre) ed allora con Irene (è l'ultima volta che faccio il 1° turno - sveglia alle 4), Pierin e Lorenzo (senza sci) siamo venuti a ficcare il naso in questo angolo solitario (eravamo solo noi) e che sorpresa!: 900 mt. di pendio perfetto e decisamente sostenuto, con un firn da sballo; indimenticabile!.
Rispetto alle due normali, questa è indubbiamente la migliore discesa della Plinier.
Nel tratto intermedio a quota 2.700 utili i ramponi. In discesa ampia scelta dei pendii più stimolanti.
E' stato un po’ laborioso raggiungere la stazione di arrivo du Mélezet poichè ci sono diverse stradine, tuttavia vi si giunge su una sterrata comoda che rinviene un pò con il disgelo quando si ritorna giù.
Il pistone che sale sopra al Mélezet è ancora discretamente innevato e oggi era interamente sciabile; dal curvone e fino a Le Plan il traverso in piano è senza neve (5 min.); tutto il resto del vallone ha un notevole innevamento ed appare completamente scaricato e si potrà fare ancora per un buon periodo.
In zona sono in straordinarie condizioni l'Aiguille de Scolette (spalla) e la Longe Côte, ma occorre lasciare l'auto alla Chapelle di St. Anne m. 1.676 (divieto di transito).
Per Pederpan: verrei volentieri mercoledì a rifarla con voi ma purtroppo non riesco proprio a spostare gli impegni assunti; divertitevi anche per me.


Gita caricata il 23/05/04
Descrizione completa dell'itinerario