Galisia (Punta), Punta Basei, Punta Bousson dai Piani del Nivolet, traversata di cresta

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Oggi il gruppetto formato da Beppe, Corrado, Franco, Stefano ed il sottoscritto, si è cimentato, guidato dal capogruppo Franco, conoscitore del percorso per averlo già percorso più volte, in questa non difficile traversata andata e ritorno. Nelle condizioni odierne, ovvero assenza di neve e terreno perfettamente asciutto, il percorso è abbastanza scorrevole e non si incontrano difficoltà particolari, anzi personalmente l’ho trovato molto bello e divertente, sarà anche che, il senso di vuoto del paretone sud, non l’abbiamo avvertito molto, causa o meglio fortuna della nebbia, che ce l’ha sempre nascosto, mentre su VDA e Val d’Isère, il panorama era spaziale; unica nota stonata e malinconica, sono le grandi pietraie lasciate scoperte dall’enorme ritiro dei ghiacciai avvenuto negli ultimi anni. In punta alla Galisia oltre ai 16 militari, vi erano due simpatici signori francesi, di cui uno si faceva intendere con un po’ di vocaboli italiani, e rivolgendosi a noi, si complimentava con le nostre belle montagne e del nostro verde Canavese; beh ogni tanto fa anche piacere sentirselo dire. Al ritorno in discesa verso i piani del Nivolet, le nebbie si sono finalmente diradate, dando spazio al bel panorama verso il Gran Paradiso. Grazie amici per la bellissima e remunerativa gita!

Gita caricata il 15/08/12

Le foto

Prime avvisaglie di nebbia sulla Basei
L'inizio del traverso, sotto la Basei, a raggiungere la cresta
Il grande ritiro dei ghiacciai
Punta Galisia, da Punta Busson
Ultimo strappo
Panorama su Val d'Isère
Schiarita sulla via di ritorno
Ci attende il tratto più impegnativo
Passaggi facili ma delicati
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2560
quota vetta (m): 3346
dislivello complessivo (m): 1100