Mangioire (Passo delle) da Pian della Mussa, anello per il Rifugio Gastaldi e il Lago della Rossa

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Sempre un gran bel giro! Oggi il tempo era molto variabile, con nebbie che andavano e venivano (a proposito, secondo me anche se c'è nebbia raggiungere le Mangioire dal lago della Rossa è semplice, perché il sentiero è sempre evidente, mentre forse con scarsa visibilità è più problematico raggiungere il Collarin d'Arnas, perché si può rischiare di trovarsi su cenge esposte e salti di roccia), ma noi abbiamo avuto la fortuna di andare sempre in direzione degli squarci di sereno, e così, a parte la Ciamarella, siamo riusciti a vedere, anche solo per un attimo, tutte le cime sovrastanti il giro. Dal Gastaldi al lago della Rossa sono presenti alcuni nevai, l'ultimo dei quali, prima del Collarin, è un po' più ripido, ma si passa tranquillamente (noi eravamo in tenuta da runners, e siamo saliti bene anche con le scarpe da corsa).
Fatto il giro con Alessandro, con il quale si va sempre un po' più veloci del normale, e che è rimasto entusiasta dei luoghi attraversati, che non aveva mai visto; lo ringrazio della compagnia, e degli stimoli a non mollare quando la fatica si fa sentire!
Un'ultima osservazione: il dislivello totale, misurato col GPS, non è di 1100 metri, come indicato, ma di circa 1450.
Aggiungo alcune foto scattate da Alessandro.

Gita caricata il 22/07/12

Le foto

In vista del lago della Rossa
Si intravede la Croce Rossa con il ghiacciaio pensile
Quasi al passo delle Mangioire, la fatica si fa sentire
Descrizione completa dell'itinerario