Droites (Les) Cresta sud per il pendio del Col des Droites

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Prima ascensione di rilievo di questo inizio di stagione in ambiente severo e difficile dove sbagliare (e a noi e successo)comporta un prezzo abbastanza alto da pagare. Ovvero il doversi confrontare inevitabilmente con difficolta' al limite delle proprie capacita'. La risalita di una goulotte per diversi metri verticale in ghiaccio vivo che ci ha impegnato davvero al limite, e che non lasciava spazio ad alternative per un eventuale uscita in vetta piu' facile. Grande la soddisfazione cmq per aver superato l'ostacolo imprevisto ed essere cosi ritornati a distanza di un anno a riassaporare l'aria sottile dei "4000". Giornata splendida, con il regalo dei panorami sublimi che questo severo e immenso massiccio(il Bianco)dona a chi come noi a la fortuna di salire i suoi appicchi. Delicata la fase di discesa con frequenti calate in doppia su soste attrezzate in ottimo stato, su terreno per alcune centinaia di metri costantemente in piedi. Con Paolo P.

Gita caricata il 24/06/12

Le foto

Gli effetti dell'acqua di fusione nella Mer de Glaces...
Salendo al Couvercle sullo sfondo delle Droites...
La nord delle Jorasses e il Dente del Gigante dal ref. du Couvercle.
Paolo..nel canalino della normale alle Droites.
All'uscita del canalino iniziale co alle spalle il Giardin du Talefre
Le Courtes e il Triolet dallo sperone sud alle Droites all'alba..
...e dopo la neve tocca alla roccia...
Si inizia a fare sul serio...
Gli errori si pagano...
Paolo all'uscita dalla Goulotte...
Dolent Courtes e Aig. du Triolet dalla parte alta della normale alle Droites
Qui l'aria e' piu' sottile...
E son 70...
L'alto bacino d'Argentiere con al centro la Tour Noir dalle Droites
L'Aig. du Chardonnet e d'Argentiere dalla vetta...
La Verte dalle Droites e il sottoscritto...
Il Bianco dalle Droites...
Cornici sublimi sul filo dei "4000"...
Si inizia con le calate...
Tra poco niente piu' distrazioni...
Paolo..in una fase delicata della discesa...
Con il socio nel ghiacciaio...
Le inevitabili scalette del Montenvers..
Cio' che resta della Mer de Glaces...
Descrizione completa dell'itinerario