Menta (Costa di) dal Lago Serrù

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante

note su accesso stradale :: Strada aperta sino al Serrù

quota neve m :: 2300
Dopo una pausa, ritorno a spolverare le ciaspole per concludere in bellezza la stagione (una nuova chicca in archivio) - Visto le non ottime previsioni dl tempo, restiamo in zona verso il Nivolè non delude mai - Alla partenza da casa il tempo non preannuncia nulla di incoraggiante e cosi sarà fino quasi al Serrù, dove grazie ad vento ardito la situazione cambia e la giornata è bella, il vento spinge nuvole e nebbia verso il basso - Seguiamo come da intinerario la strada per il Nivolè, tagliando dove possibile, lungo la strada diversi gava e buta, ma dal di sotto dei laghi Losere l'innevamento diventa continuo ed abbondante, visto il non rigelo notturno la neve è cedevole, la situazione cambia dall'inizio del vallone che porta alla costiera, che grazie al vento gelido, mantiene le condizioni della neve portante, risaliti diversi dossi nevosi, raggiungiamo l'ometto della cima - La nuvolosità è in aumento ma la visibilità è buona e possiamo scorgere una infinità di cime (veramente un bel punto panoramico) - Breve pausa e ridiscendiamo lungo il percorso di salita, su una neve che gradatamente comincia a mollare, gli ultimi tratti sembra di sciare - Sosta per pausa pranzo presso la chiesetta del Serrù
Un ringraziamento al compagno Dario, per aver tracciato il percorso (con lui è difficile sbagliare la meta)

Gita caricata il 27/05/12

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 2150
quota vetta/quota massima (m): 2818
dislivello totale (m): 668

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale