Gregorio (Monte) da Prà di Vico, anello per i Monti Betogne, le Colme e Cavallaria

La gita

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle

Convinti del fatto che non ci sia una scadenza precisa per smettere di andare a piedi e cominciare con gli sci, che si fa'? Si continua a piedi, e guarda caso salendo al Gregorio oggi, ci e' capitato di non dover nemmeno pestare neve. Scelto il percorso che solitamente si fa ad anello da Pra di Vico, e che ci a permesso di toccare due brulle cime,le Torrette e il M.Betogne, prima di approdare in vetta al Gregorio per ripidi pendii erbosi (gia'salito di qui nel 97, ma non con percorso ad anello). Foschie miste a nebbie ristagnavano in pianura, il cielo azzurro invece era tutto per noi. La sosta in vetta si consuma in fretta, come tutte le cose belle. Con breve discesa per facile filo di cresta eccoci poco dopo all'ometto delle Colme, con aerea veduta sul Cavallaria. Il nostro anello ora va restringendosi sempre piu', per arrivare a chiudersi del tutto a Pra di vico. Con Carlo.

Gita caricata il 15/11/11

Le foto

SALENDO AL GREGORIO
CON CARLO IN VETTA AL GREGORIO
LA CAVALLARIA E LE COLME DAL GREGORIO
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 980
quota vetta/quota massima (m): 1953
dislivello salita totale (m): 975