Sautron (Monte) dai Piani di Stroppia per la dorsale NO

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: sterrata discreta fino al termine della piana oltre Campo Base

Un altro bel 3000, in ambiente decisamente selvaggio e panoramico. Partiamo dalla fine della piana di Campo Base, dove inizia il bel Sentiero Icardi, subito con buona pendenza e fondo un po' ghiaioso. Giornata tersa ma che nasconde nuvoloni sul versante francese; impressionante e suggestivo il tratto di sentiero ex mulattiera militare che risale la parete rocciosa conducendo al Bivacco Stroppia (chiuso, chiedere chiavi al Campo Base). Cascata secca così come il lago che ne dà origine.
Nel pianoro superiore ci accoglie un bel venticello fresco, per fortuna non continuo. Ambiente dolomitico nella parte centrale del percorso che alterna strappi a pianori più rilassanti. I sentieri sono molteplici e ben segnati da vernice, anche se a mio avviso mancano i cartelli perchè spesso non si sa dove conducano.
Comunque per il Colle della Portiola conviene seguire la tacche bianco/rosse, salvo poi abbandonarle alla base dell'immenso ghiaione che scende dal crestone nord ovest (c'è anche una traccia dal colle ma è più lungo arrivarci).
La parte finale di salita è ripida e faticosa, ma restando sul crestone è molto panoramica, fino alla Croce di vetta.
Oltre a Wonder Ale e me solo un altro escursionista giunto dopo in cima. La salita non è poi così lunga perchè il percorso rende bene, bisogna però avere buona gamba perchè il finale è molto faticoso.

cosa incredibile: dalla cima abbiamo osservato il passaggio di 10, dico 10 gipeti o aquile questo non lo so dire..

Gita caricata il 01/09/11

Le foto

Il sentiero oltre la parete rocciosa
Ambiente di salita
All'attacco del Sautron
Crestone del Sautron
Pendio di salita dall'alto
Cima del Sautron
Descrizione completa dell'itinerario