dove site popolo della libertà della lotta contro l'inutile?

Purtroppo non sono sempre rose e fiori!
67 messaggi
capisco perchè i grandi della montagna ad un certo punto si rompano i coglioni dell alpinismo e degli alpinisti.
Tanto vociare sulla liberta, sulla saggezza, sulla visione del mondo, la lotta per l'inutile e poi non uno, dico uno, che si sia fatto due domande, che a casa abbia cercato sul divano la propria libertà, informandosi.

qualcuno consiglia anche di rileggersi le storie del nuovo mattino.
beh certi personaggi, per me mitici, secondo me col cazzo che sarebbero stati a casa.

per disobbedienza qualcuno, per cultura qualcun altro...e non si tratta di fottersene dei vecchi e dei più deboli.

Io sono molto preoccupato per la situazione attuale, non mi frega di vedere o capire se ci siano complotti, mi interessa che la mia libertà non venga limitata dallo stato senza giusta causa, o meglio con la scusa del terrore, della ansia, della psicosi.

guardatevi corona virus: la dittatura è servita!
qua di complotto si parla, ma vi serve per capire, indipendentemente dai complotti, che stanno gettando le basi per governarvi con la paura, non solo più economica, ma adesso quella di un virus.

63000 morti per complicanza da influenza negli ultimi anni e non facevano nulla
ora ci tengono a casa, con la scusa dei posti letto...
e cosi sarà magari il prossimo inverno, magari ancora più vigilati.
non fanno tamponi ai sanitari perchè trovarli tutti infettati ma asintomatici porterebbe lo stesso sistema in quarantena.

ora, naturalemente chi vive in città risente di più la limitazione della libertà di uno che non viva in campagna o in montagna, e forse per il mito dell'eterno ritorno, toccherà alle città invocare la libertà.

ma da voi, anarchici del rischio e degli sport estremi, nessun messaggio.
gli egoisti andranno e non posteranno
i narcisisti lo posteranno
le pecore li criticheranno

mi aspettavo di più dal popolo dell'estremo e della montagna.

invece siete pecore!!!

buon proseguimento di legge marziale!!!
A Bergamo ammucchiano i morti nelle chiese perchè non ci stanno più nelle camere mortuarie...Ma è solo un'influenza...Tranquillo..L'importante è andare a far finta di essere liberi seguendo una relazione metro per metro....del resto che cazzo che ne frega...
Probabilmente il popolo dell'estremo e della montagna ha ancora un po' di sale in zucca.........
Queste frasi sconnesse dimostrano gli effetti a medio/lungo termine del consumo di certe sostanze.
Ha più basi logico-scientifiche un oroscopo...
mah non ho capito se è una provocazione cinico-ironica o abuso di seduta sul divano. in ogni caso prima di sparare strunzate basta guardare il numero dei morti delle influenze stagionali rispetto a questa. Il numero totale dei decessi non c'entra nulla, è logico che le normali influenze abbiano più contagiati e di conseguenza più morti. Il calcolo va fatto in percentuale. :o
Oggi su 31.500 colpiti ci sono 2500 morti siamo quasi all'8 % contro l'1 % di una normale influenza.
Basta un semplice foglio di Excel per fare 2 calcoli ;) o anche un foglio a quadretti e una matita :shock:
Nella sua apparente sconclusionatezza questo post offre interessanti elementi di riflessione.
Condivido l'idea di una viltà diffusa confusa con civiltà.
dimenticavo, ma la terra è piatta? :o
dimenticavo, ma la terra è piatta?
:lol: :lol:
l'approccio del colonnnello al "minion" kurz, alla julius evola, con quello di radagast, contro l'organicismo social-democratico mainstream di pope antonio e di tutti gli altri, cari ragazzi, sono entrambi datati! si vede che siamo tutti dei bei vecchietti eh eh.... per il semplice motivo che il giovane d'oggi sapete cosa pensa, cosa dice? una bella minchia di niente! ma lungi da me ogni critica... il giovane, a anche molti meno giovani comunque, sa (senza sapere di saperlo) che è finita l'epoca dei proclami, delle sparate, delle prese di posizioni polemiche, dei tribuni dell'individuo superiore, del popolo vincitore, del vessillo vendicatore ecc.ecc. ... e si fa avanti la nuova realtà, che ogni civiltà del passato ha conosciuto in un dato momento... dominata da una dea "dalle unghie di bronzo", come diceva un antico poeta, chiamata Necessità... non è difficile prevedere quale sarà grosso modo l'orizzonte degli eventi futuri... naturalmente spero di sbagliarmi, ma epidemie come questa secondo me meriteranno poche righe di commento nelle cronache a venire...
giagio ha scritto:
mar 17 mar 2020, 20:56
mah non ho capito se è una provocazione cinico-ironica o abuso di seduta sul divano. in ogni caso prima di sparare strunzate basta guardare il numero dei morti delle influenze stagionali rispetto a questa. Il numero totale dei decessi non c'entra nulla, è logico che le normali influenze abbiano più contagiati e di conseguenza più morti. Il calcolo va fatto in percentuale. :o
Oggi su 31.500 colpiti ci sono 2500 morti siamo quasi all'8 % contro l'1 % di una normale influenza.
Basta un semplice foglio di Excel per fare 2 calcoli ;) o anche un foglio a quadretti e una matita :shock:
certo, perche fanno tamponi solo a chi ha sintomi. se risultassimo più della metà positivi e asintomatici, come da studio di vo'? con il tuo foglio excel rifai la proporzione, e poi dimmela, io vado ancora a calcolatrice o carta e penna purtroppo,
67 messaggi
In totale c’è 1 utente connesso :: 0 registrati, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 88 registrato il dom 19 gen 2020, 0:49

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite