Volevo ringraziare il furbone che ieri mi ha quasi ammazzato facendo partire un cubo di pietra di 10 cm di lato, il quale dopo una quindicina di metri di saltellamenti per il sentiero mi ha colpito in piena fronte.
Ieri ero troppo rincoglionito dopo la botta per discutere, e non so se il responsabile leggerà questo messaggio, ma mi sembra assurdo che sia successo.
Ora, io mi assumo i miei rischi, ma rischiare di morire (ed avere una grossa cicatrice sulla fronte, oltre ad un grosso bernoccolo e una mezza commozione cerebrale), mi sembra assurdo possa capitare su un sentiero stra battuto, oltretutto considerando che eravamo tutti in fila indiana, stava piovendo, e io con il gruppo dei miei amici stavamo scendendo piano e facendo super attenzione.
Capisco che possa partire una pietra, e sono certo che non sia stato voluto, ma nelle condizioni di ieri non capisco come sia potuto succedere; se io cammino su un sentiero in discesa ed ho 10 persone sotto di me faccio il doppio dell'attenzione.
Sicuramente mi ricorderò di tale evento per sempre, purtroppo non ricorderò la faccia del calciatore (che ha anche cercato di farmi cadere legandomi con la sua longe al mio imbrago mentre cercato di scendere al parcheggio dove mi aspettava l'ambulanza (e nonostante io gli abbia detto 3 volte di non farlo, io staccavo il moschettone e lui lo riattaccava).
Speriamo di non incontrarci più, o almeno dovesse capitare spero io sarò a monte.
Daniele