Protezioni per colonna vertebrale adatti all'arrampicata

Del materiale ... il migliore, lo sconosciuto, l'indispensabile e quello che vorremmo. Per inserzioni usare la sezione mercatino!
Anni fa, sulla Rivista della Montagna, uscì un articolo che confrontava le caratteristiche di alcune protezioni per la colonna vertebrale di tipo motociclistico, nell'ottica di un possibile loro impiego nella pratica dell'arrampicata.
Ora, sul sito della Grivel ho trovato un ripartitore lombare da affibbiare direttamente alla cintura dell'imbrago, e su quello della Dainese un guscio protettivo dell'intera colonna dedicato a chi pratica snowboard, caratterizzato da piastre snodate per garantire buone possibilità di movimento.
Essendo reduce da un brutto intervento alla colonna lombare, sono interessato a sapere se qualche Gulliveriano ha già dovuto usare simili protezioni della schiena nella pratica dell'arrampicata, e come si è trovato.
Grazie
Da quando ho visto quell'articolo ho iniziato ad usare una protezione da moto della Dainese quella base a tre segmenti che si chiama WAVE 23. È molto comoda leggera e traspirante anche d'estate. La consiglio sicuramente.
ciao,
il Grivel Shield è molto comodo e pratico. Si aggancia facilmente ad un qualsiasi imbrago e protegge la colonna da traumi eccessivi o ripetuti.
http://www.mountaingear360.com/it/imbra ... hield.html
Il costo è abbastanza contenuto.
Provato personalmente devo dire che non da assolutamente fastidio e sicuramente efficace.
Per quella che è la mia esperienza tutti i tutori vanno bene in una prima fase. Se hai iniziato ad arrampicare significa che è passato già un po' di tempo. Personalmente dopo il trauma alla schiena ho iniziato ad arrampicare senza tutori ma cercando di stare sempre sotto il mio livello e scalando con la corda dall alto. importante anche non fare troppe "sicure" soprattutto ai volatori seriali. Il concetto è che il nostro corpo deve ritrovare un equlibrio nonostante il trauma. I tutori inibiscono la naturale capacità del nostro corpo ad adattarsi a nuove situazioni anvhe posturali. Non sono un medico. Sono solo considerazioni frutto della mia esperienza coaudiuvate da fisioterapisti MA CHE FANNO SPORT. Infatti ho imparato a diffidare dei consigli in merito all attività sportiva dai medici che non hanno nessuna esperienza in campo sportivo.
In totale c’è 1 utente connesso :: 0 registrati, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 87 registrato il dom 29 apr 2018, 20:48

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite