irui70


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Percorso purtroppo totalmente esente da neve.Piccozza e ramponi inutilizzabili per sciopero neve. Percorso fatto con h.6.00 di cammino effettivo. Utile una seconda macchina predisposta a Cornalba per il rientro a Madonna della Neve a Costa di Serina.
Arrivati al parcheggio scatta il contenzioso dilemma portare o no piccozza e ramponi? Il mio sesto senso mi dice che oggi al posto loro, lo zaino è meglio caricarlo con una bella bottiglia di prosecco.Alla fine avrò ragione.Gita fatta con Beppe ,Clemente,Cosetta e Cristina in questo bel posto delle Prealpi Orobie con un triplete di croci di vetta, M.Suchello 1541mt.-M.Alben 2019mt.-Cima della Croce 1978mt. Una ventina o forse più di persone oggi in vetta all'Alben, fra loro con nostra grande sorpresa anche una coppia di veneti da Rovigo che l'hanno fatta in giornata. Per itinerario e report completo foto digita (Wordpress irui70 Su e giù...Con lo zaino)

Partenza dal parcheggio della chiesa Madonna della Neve.

Stalla di Aral 1000mt.

Arriviamo alla prima croce di oggi,quella del M.Suchello 1541mt.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Versante nord del M.Madonnino in buone condizioni, inizio neve quota 1900mt.,traccia dal Rif. Calvi battutissima. Saliti dal canale-rigola di sx max.50° nel finale e scesi da quello dx appena 10mt. sotto la vetta con tre passi iniziali a 85° per scendere la cornice nevosa poi le pendenze gradualmente scemano e più sotto ormai fuori dal canale ci si ricongiunge alla traccia di salita.
Grande affollamento oggi al M.Madonnino almeno 25 persone oggi in vetta dal canale principale.Giornata perfetta con cielo limpido temperatura accettabile.Salita fatta con l'amico Gigi.

Rif.Calvi 29015mt.

Avvicinamento al versante nord tra blocchi ghiacciati di neve da slavina.

Gigi all'imbocco del canale- rigola.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Salita pomeridiana dopo il turno mattiniero alla montagna a cui sono più legato ed a venti minuti da casa mia...il mitico Resega per pestare la prima neve di stagione. Arrivo con la macchina verso le h.14.00 alla località della stanga appena 2km. dopo Brumano. La neve si trova verso 1400mt. poi aumenta fino ad arrivare sui 30-35cm. dai 1700mt.in poi. Credevo di batter traccia ma qualcuno mi ha preceduto... visto la quantità non mi dispiace. Salito senza veder anima viva, tranne il rifugista che spalava neve dal tetto per liberare i pannelli solari. Che dire..un buon inizio della stagione nevosa visto che siamo appena ai primi di ottobre ma purtroppo quei 35 cm.di coltre bianca non credo che dureranno ,già da venerdi la molta acqua prevista di una perturbazione con venti sciroccali dovrebbe mangiarsela.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella gita e giornata limpidissima, fatta partendo dal Rif.Città di Busto 2480m. dove abbiamo pernottato, salita senza problemi esente da neve fino la cima, il versante nord invece è ricoperto da circa 40cm. di neve fresca.Per report foto dettagliato digita (Su e giù...con lo zaino). Circa una ventina di persone oggi hanno calcato la vetta secondo me,di cui 4 (2 escursionisti più un cane e 2 scialpinisti per la via Svizzera dal Ghiacciaio del Gries. Dalla cima grandissimo panorama sulle montagne dell'Oberland Bernese e dell'alto Vallese M.Bianco compreso. Messo anche gli occhi su interessanti progetti futuri come il dirimpettaio Rothorn 3289m. e la panoramica e facile Punta del Sabbione 3183m. Dormito al confortevole Rif. Città di Busto 2480m. nell'ultimo weekend della stagione 2016 di MZP 42€ soci CAI. Trattamento più che buono e gestori cordiali e competenti.

Partenza dal Rif.Città di Busto 2480mt.

Traversiamo il Piano dei Camosci con brina mattiniera.

Traversiamo verso la Diga del Sabbione.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Salita senza problemi totalmente sgombra da neve,,ottimo il panorama su Blinnenhorn e il Ghiacciaio del Gries.
La meta principale di questa due giorni era il Blinnenhorn e visto che pernottavamo al Rif. Città di Busto per il sabato mi invento un bel giro ad anello dei miei per non annoiarsi al rifugio. Partiamo da Riale con un cielo nebbioso,siamo io, Clemente,Beppe,Cosetta e Emanuela. Saliamo il sentiero che taglia i tornanti e porta al Rif. Maria Luisa 2160m.,lasciato il rifugio proseguiamo la strada che costeggia il Lago del Troggia che porta al Passo S.Giacomo 2313m. dove il cielo incomincia gia a rischiararsi,entriamo poi in territorio Elvetico abbassandoci un centinaio di metri entrando in Val Bedretto dove proseguiamo in direzione ovest verso la Val del Corno ed arrivando alla Capanna Corno Gries 2338m. proprio all'ora di pranzo. Dopo la sosta lasciamo il rifugio e saliamo in breve verso il Passo del Corno 2585m. per poi ridiscendere con un bellissimo panorama davanti a noi verso il Passo del Gries 2463m. Lasciato anche questo posto ci dirigiamo verso il visibile ma ancora lontano Rif. Città di Busto 2480m., senza prendere il sentiero che scende verso l'Alpe Bettelmatt 2112m. che perde quota ,saliamo il sentiero G43 E. Castiglioni che porta ugualmente verso Il Rif. Città di Busto ma restando più alti salendo fino ad arrivare ad una sella a poche centinaia di metri sotto la vetta del della Punta dei Camosci.Giunti alla sella Cosetta e Emanuela scendono al rifugio direttamente mentre io Beppe e Clemente lasciati gli zaini dietro ad un masso proseguiamo leggeri verso la panoramica cima per godere del bel panorama,scesi poi ancora alla sella scendiamo anche noi sul ripido sentiero attrezzato che traversa verso il Piano dei Camosci e da li in pochi minuti raggiungiamo il Rif.Città di Busto 2480m. ormai verso l'ora di cena.

Partenza da Riale 1733mt.

Passiamo al Rif.Maria Luisa 2160mt.

Saliamo verso il Lago Toggia.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
6° giorno di trek nei Pirenei con la salita alla "cima Coppi" del nostro tour...il M.Perdido 3355mt. Dal Ref.de Goriz saliamo subito sull'evidente e facile sentiero molto trafficato portandoci dopo vari risalti alla conca del Lago Helado 2990mt. Da qui risaliamo l'evidente ultimo tratto di salita sui ghiaioni mobili dell'Escupidera totalmente sgombri da neve raggiungendo la larga cima e godendo di un panorama mozzafiato a 360°. Ridiscesi al Lago Helado decidiamo visto l'ora di allungare l'escursione compiendo un spettacolare e panoramico giro ad anello concatenando altre due cime di 3000mt.:l'Epaule 3073mt.ed La Tour 3009mt. per poi arrivare alla celebratissima Brèche de Roland 2807mt.,ritornando poi per il sentiero basso che traversa verso il Ref.de Goriz. Tempi:Ref.de Goriz 2200m.-(h.2.05)-M.Perdido 3355m.-(h.0.35)-Lago Helado 2990m.-(h.1.05)L'Epaule 3073m.-(h.1.25)-La Tour 3009m.-(h.1.05)-Brèche de Roland 2807m.-(h.1.45)-Ref.de Goriz 2200m. Tempo totale h.8.00 di sola marcia soste escluse. Dislivello: 1530m. salita-Discesa 1605m. Sviluppo circa 20km.
Ref.de Goriz pernottato per 2 notti MZP 29€,rifugio molto affollato come per il resto le stanze da letto...i posti sono un po stretti ma siamo sopra vissuti ugualmente.Gestori cordiali e competenti. Anche questo giorno è stato perfetto visto il grande aiuto del meteo e dei soci amichevoli.

Lasciamo il Rif.de Goriz ed incominciamo a salire verso il M.Perdido.


arriviamo al Lago Helado.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Panoramica salita da affrontare partendo presto per evitare il caldo, da ricordare la grande sudata sul primo tratto che porta al Collado de Anisclo. Sul percorso molto utili le due sorgenti trovate,una a metà salita per il Collado de Anisclo,e l'altra appena prima di immettersi sulla Faja de las Olas. Difficoltà a livello escursionistico con un breve tratto attrezzato con catene utile in caso di terreno scivoloso. Alcuni problemi potrebbero sorgere in caso di cattiva visibilità per il raggiungimento della Faja de las Olas dal Collado dell'Anisclo. Tempi:Ref.de Pineta 1240m.-(h.3.05)-Colla de Anisclo 2453m.-(h.2.50)-Collado de Arrablo 2343m.-(h.0.35)-Ref.de Goriz 2200m. Tempo totale : h.6.30 di sola marcia soste escluse. Dislivello:salita 1600m. discesa 630m. Sviluppo km:11,5.

Sulla sentiero che porta al Collado de Anisclo.

Verso il Collado de Anisclo.

Collado de Anisclo 2453mt.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
4°giorno del Trek Pirenei partendo dal Ref. des Espuguettes 2027m. salendo subito alla Hourquette d'Alans 2430m.,dove scendiamo per circa 200m. nel Cirque d'Estaubè per poi traversare verso la Brèche de Tuqurouye ancora non visibile fin che non si arriva sotto(attenzione a non confondere la Brèche de Tuquerouye con quella visibile e più lontana di Port Neuf de Pinede 2486m.).Più in la lasciamo il sentiero che prosegue verso la Port Neuf de Pinede prendendo a dx il sentiero che sale alla ripida breccia facendo attenzione nell'ultimo pezzo ad non muovere pietre e arrivando al grazioso rifugio 2666m.(12 posti letto), stesso discorso di attenzione sulla discesa che scende al Lac de Marborè 2590m.dove contornato il lago seguendo la traccia di sentiero e vari ometti di pietra ci portiamo al Balcon de Pineta. Prendiamo poi il sentiero che scende ripido con stretti tornati verso il Circo de Pineta, per poi scendere nella lunga Valle de Pineta. Tempi.Ref.des Espuguettes 2027m.-(h.050)-Hourquette d'Alans 2430m.-(h.1.35)-Brèche de Tuqurouye 2666m.-(h.0.20)-Lac de Marborè 2590m.-(h.0.40)-Balcon de Pineta 2500m.-(h.2.45)- Ref de Pineta 1240m. Tempo totale:h.6.10 soste escluse Dislivello:salita 890m.-discesa 1670m.
Grandiosa traversata, avendo la fortuna di usufruire di una giornata dal clima limpido.Punti di forza i panorami notevoli... il colpo d'occhio appena si arriva alla Brèche de Tuquerouye sull' azzurrissimo Lac de Marborè con il Monte Perdido e i suoi piccoli ghiacciai toglie il fiato. Al Lac de Marborè grande vista sulle stratificazione di vario colore.Bellissimo anche il panorama sul Circo de Pineta e la Valle omonima.

Verso la Hourquette d'Alans 2439m.

Foto con il gruppo di Spagnoli al passo.

Panorama dietro di noi.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
3°giorno del Trek Pirenei con salita dal grazioso paesello di Gavarnie al Rif. des Espuguettes 2027m.,passando prima al grandioso anfiteatro del Cirque du Gavarnie da dove scende la Grande Cascade. Facilissimo il turistico tratto che porta alla cascata, molto trafficato. Facile e panoramico anche il sentiero che dall'Hotel du Cirque porta percorrendo la cengia trasversale al Ref. du Pailla 1748m., da dove in circa mezzoretta si raggiunge il pulpito dove è alloggiato il grazioso Ref. des Espuguettes.
Giornata di cammino abbastanza tranquilla al comodo Ref. des Espuguettes 2027m. MZP €37 soci CAI con cameretta con vista panoramica grandiosa sulla Brèche de Roland e il Vignemale. Gestori cordiali e preparati, cena ok.

Il circo di Gavarnie


Passiamo al Pont Nadau

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Buon rigelo sul ghiacciaio.
La salita non era in programma...ma, visto la gran bella giornata che ci attendeva e sopratutto la possibilità di noleggiare picca e ramponi al Ref. Bayssellance a 10€, ne approfittiamo.
Tempo totale: h.8.20 di sola marcia soste escluse.

Partenza di primo mattino al Ref.Bayssellance 2651m.

Traversiamo verso la morena del Glacier d'Ossoue.

Calzati i ramponi, mettiamo piedi sui primi nevai.

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Pasubio (Monte) Anello sentiero Falcipieri-strada 52 gallerie (16/09/18)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (09/09/18)
    Mischabelhütte da Saas Fee (08/09/18)
    Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni del Masino (23/08/18)
    Barbacan (Passo del) da Bagni di Masino (22/08/18)
    Grande Casse Via Normale dai Grands Couloirs (29/07/18)
    Vanoise (Col de la) da Bellecombe (28/07/18)
    Nevoso (Monte) da Riva di Tures, via Normale (15/07/18)
    Roma (Rifugio) o Kasseler Hutte da Riva di Tures (14/07/18)
    Covoni (Monte) o Tristennockl da Riva di Tures per il Rifugio Roma - Kasseler Hutte (14/07/18)
    Ortles Via Normale da Solda per il Rifugio Payer (01/07/18)
    Payer (Rifugio) da Solda S.Gertude (30/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago del Serrù per la parete NE (23/06/18)
    San Matteo (Punta) Via Normale dal Passo Gavia per il Ghiacciaio Dosegù (16/06/18)
    Ondezana (Punta) Via Normale dalla Diga di Teleccio (10/06/18)
    Pontese (Rifugio) dal Lago del Teleccio (09/06/18)
    Cassandra (Pizzo) Parete NE (03/06/18)
    Cassandra (Pizzo) Parete NO da Chiareggio (03/06/18)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (02/06/18)
    Boglia (Monte) e Denti della Vecchia da Dasio, anello (06/05/18)
    Kalamos (Monte) da Anafi (18/04/18)
    Ferrantino (Monte) da Carbonera di Colere, anello per il Rifugio Albani (14/04/18)
    Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio (01/04/18)
    Arpiglia (Piz) e Piz Uter da Resgia, anello (25/03/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (18/03/18)
    Pesciola (Punta) da Cà Pizzini (18/02/18)
    Sasna (Monte) da Lizzola, anello (10/02/18)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (03/02/18)
    Massone (Monte) da Alpe Loccia (28/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (14/01/18)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (13/01/18)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (04/01/18)
    Gardetta (Passo della) da Preit per il Colle del Preit (03/01/18)
    Sarsassi (Punta) da Campiglione (02/01/18)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (31/12/17)
    Tre Faggi I Canti da Fuipiano, anello (29/12/17)
    Zerna (Pizzo) da Carona (24/12/17)
    Tesoro (Monte) da Roncola San Bernardo per il Monte Linzone (23/12/17)
    Sornadello (Monte) da Forcella di Bura, traversata a S.Antonio Abbandonato (17/12/17)
    Arera (Pizzo) Canale Sud (03/12/17)
    Piombino (Promontorio di) da Cala Moresca, anello (26/11/17)
    Capo d'Uomo (Torre di) da Porto Santo Stefano, anello (25/11/17)
    Punta di Torre Ciana, anello (24/11/17)
    Tre Faggi, I Canti , Zuc de Valmana da Fuipiano, anello (19/11/17)
    Torrezzo (Monte) da Fonteno, anello (18/11/17)
    Barro (Monte) da Galbiate, anello (11/11/17)
    Pizzaccio (il) da Olmo (01/11/17)
    Vial (Piz) dalla Capanna Terri (15/10/17)
    Terri (Piz) da Alpe Garzott (14/10/17)
    Terri (Piz) dalla Capanna Terri (14/10/17)
    Desenigo (Cima del) o Monte Spluga da Poira (07/10/17)
    Penne (Monte le) da Capraia (01/10/17)
    Arpagna (Monte) da Capraia Isola, anello di Punta dello Zenobito (30/09/17)
    Capo (Monte), Punta della Teglia, Belvedere del Dattero da Capraia Isola (29/09/17)
    Granero (Monte) Via Normale dalla Val Pellice (17/09/17)
    Manzol (Monte) da Villanova per il Rifugio Granero e il Col Manzol (16/09/17)
    Glacier (Mont) dalla Val Clavalitè, anello (04/09/17)
    Etsely (Col d') e Bivacco Egidio Borroz da Cort per il Col Mezove (03/09/17)
    Jebel Toubkal Via Normale da Imlil (22/08/17)
    Giuff (Passo) da Fuipiano, anello del Resegone per la Valle Imagna (30/07/17)
    Polluce Cresta SO (23/07/17)
    Guide di Ayas (Rifugio) da Saint Jacques (22/07/17)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (15/07/17)
    By (Grande Tete de) via Normale da Glacier per il Rifugio Chiarella (15/07/17)
    Tambò (Pizzo) dal Passo dello Spluga (08/07/17)
    Arpont (Dome de l') e Dome de Chasseforet Via Normale da Pont de Chatelard (02/07/17)
    Luseney (Becca di) Parete NE dal Bivacco Chentre Bionaz (18/06/17)
    Chentre-Bionaz (Bivacco) da La Ferrère (17/06/17)
    Dammastock dall'Hotel Belverdere per il Rhonegletscher (11/06/17)
    Recastello (Pizzo) Canale N (28/05/17)
    Grona (Monte) Ferrata del Centenario C.A.O. Como (21/05/17)
    Sentiero Martel Traversata La Maline-Point Sublime (01/05/17)
    Calanques de Marseille Traversata Les Baumettes-Cassis (30/04/17)
    Calanques de Marseille Callelongue - Sormiou - Col de la Selle (29/04/17)
    St-Hospice (Pointe) Tour du Cap Ferrat (28/04/17)
    Stella (Pizzo) Parete Nord (23/04/17)
    Due Mani (Monte) da Fuipiano Valle Imagna (16/04/17)
    Zamboni-Zappa (Rifugio) da Pecetto (15/04/17)
    Dals Lejs (Piz), Piz Alv e Piz Minor dalle Funivie del Diavolezza (08/04/17)
    Sellero (Malga) da Loveno (25/03/17)
    Lupi (Cima dei) dalla Val Tartano (18/03/17)
    Sodadura (Monte) da Capo Foppa (12/03/17)
    Frerone (Monte) da Bazena (11/03/17)
    Dormillouse (Cima) da Thures (26/02/17)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (25/02/17)
    Pagano (Monte) da Monno (12/02/17)
    Resegone - Punta Cermenati da Fuipiano (11/02/17)
    Formico (Pizzo) da Gandino (29/01/17)
    Sasc (Piz dal) da Bivio (21/01/17)
    Cornizzolo (Monte) da Civate per Monte Rai e Corno Birone (15/01/17)
    Costa del Palio (Rifugio) da Fuipiano (14/01/17)
    Mentà (Costa di) da Chiapili di Sopra (03/01/17)
    Nel (Colle di) da Chiapili di Sotto (02/01/17)
    Alben (Monte) da Costa di Serina, traversata a Cornalba (26/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (18/12/16)
    Resegone - Punta Cermenati da Brumano (11/10/16)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (25/09/16)
    Camosci (Punta dei) o Battelmatthorn dalla Diga di Morasco, anello per Passo del Gries (24/09/16)
    Perdido (Monte) dalla Pradera de Ordesa, per il Rifugio Goriz (15/08/16)
    Goriz (Refuge de) da Refugio Pineta, per il Collado (14/08/16)
    Pineta (Valle de) dal Ref. Espuguettes, traversata al Ref.de Pineta per la Brèche de Tuquerouye (13/08/16)
    Espuguettes (Refuge des) da Gavarnie (12/08/16)
    Vignemale (Pique Longue du) dal Rifugio Bayssellance (11/08/16)
    Petite Vignemale da Refuge Bayssellance (10/08/16)
    Cheilon (Mont Blanc de) da le Chargeur (23/07/16)
    Tsanteleina (Punta) Parete Nord da Thumel (02/07/16)
    Altavista (Refugio de) da El Portillo (14/10/15)
    Degollada de Ucanca da Vilaflor (13/10/15)
    Playa Masca per il Barranco de Masca (12/10/15)