Grange (Cima delle) Via del diedro

difficoltà: 5c / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 30

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: RobyL silviotos abo
ultima revisione: 26/08/17

località partenza: Chambellier (Roure , TO )

bibliografia: http://digilander.libero.it/fiorenzomichelin/Pareti%20di%20Roure.doc

accesso:
Risalire la Val Chisone fino a Roreto, all’uscita del paese, subito dopo il bivio per il vallone di Bourcet, prendere sulla destra una stradina, prima asfaltata e poi sterrata e seguirla fino alla borgata Chambellier.
Oltrepassare la borgata e giunti ad un bivio, continuare dritto fino ad un tornante a breve distanza dalla sommità della Cima delle Grange (1Km da Chambellier).
Salire 50 metri nel bosco, poi scendere nel canalone fra la Cima delle Grange e il Pilastro di Vignal, raggiunta la bacheca sul pilastro prendere il sentierino sulla dx (bolli blu e ometti) che in breve porta a base via (targhetta).

note tecniche:
Sul versante sinistro orografico della Val Chisone, sopra il paese di Roreto, sono visibili, alcuni speroni rocciosi: quello più imponente è localmente chiamato “Rocca dei Brun”, mentre è stato battezzato “Pilastro di Vignal “dai primi salitori.
Quello che si trova a sinistra è invece denominato “Cima delle Grange”
Su queste pareti, a partire dal 1978, sono state aperte numerose vie.

Utili friend medi per integrare la chiodatura.

descrizione itinerario:
L1: 5b/5c placca tecnica e risalti.
L2: 4c muretti fessurati e tetto, la sosta è tra due alberi secchi (uno sotto e uno subito sopra).
L3: 5b/5c muro fessurato e diedro caratteristico.
L4: breve tiro di III per raggiungere la cima (facilmente unibile a L3).

Discesa molto breve a piedi per il versante opposto.

altre annotazioni:
A. Monini, F. Michelin, A. De Poli, R. Carignano, 11/1979