Chamois (Pic du) da Larche per il Vallon de Courrouit

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1675
quota vetta/quota massima (m): 2790
dislivello totale (m): 1115

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 09/10/07

località partenza: Larche (Meyronnes , 04 )

punti appoggio: Gite de Larche

cartografia: 20 gite da Larche di Giuliano Ghibaudo

bibliografia: 20 gite da Larche di Giuliano Ghibaudo

note tecniche:
Salita di grande respiro, che lascia pregustare una discesa particolarmente entusiasmante. Essendo il pendio rivolto prevalentemente a levante è opportuno scegliere con cura il momento più adatto, il periodo più favorevole coincide con le fredde giornate di gennaio.
La parte alta richiede neve sicura. Sul libro citato viene quotata 2750 ma tale quota si riferisce all'anticima posta più a valle in direzione di Larche e altrettanto interessante sciisticamente.

descrizione itinerario:
L'itinerario nella parte bassa è il medesimo che porta alla Tete de Fer. Usciti dal bosco e raggiunto il fondo del Ravin de Courrouit nel punto in cui questo si allarga (ca 1900 m), abbandonare il vallone per risalire i pendii a destra(SO) tra radi larici.
Uscendo in breve su stupendi pendii aperti continuare nella medesima direzione raggiungendo il Lac du Courrouit. Piegare leggermente a destra e puntare in direzione di un alto colle caratterizzato a destra da uno spigoletto verticale di roccia che scende dall'anticima.
Poco prima del colle o seguendo fedelmente la cresta piegare a sinistra, entrare in una piccola conca a forma di valletta e riguadagnare la cresta immediatamente a destra.
L'ultimo breve tratto si risale a piedi, con prudenza vista la notevole esposizione, raggiungendo l'esile punta a picco sul colletto che la divide dal vicinissimo Bec de l'Aigle.