Fournier (Cima) da Thures per il Col Chabaud

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Tutte
quota partenza (m): 1620
quota vetta/quota massima (m): 2424
dislivello totale (m): 800

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 21/04/09

località partenza: Thures (Cesana Torinese , TO )

punti appoggio: Posto Tappa GTA Thures

cartografia: Fraternali 1:25000 n.2 Alta Valle di Susa Alta Val Chisone

accesso:
Risalita la Valle di Susa, si giunge a Cesana e si prosegue per Sauze di Cesana, fino a Bousson. Superato l'abitato nei pressi degli edifici militari si stacca a destra una strada asfaltata che conduce in 3 km a Thures (poco parcheggio lungo la strada).

note tecniche:
Salita meno frequentata per raggiungere la cima Fournier, alternativa alla classica da Bousson per il Lago Nero. Volendo è possibile compiere il percorso ad anello partendo da Bousson. A dispetto del dislivello contenuto, lo sviluppo del percorso è abbastanza considerevole.

descrizione itinerario:
Da Thures si raggiunge Rhuilles lungo la stradina sterrata (percorribile ad inizio o fine stagione). Si attraversa il ponte sul torrente Thuras, e si salgono i prati sul versante est, che incrociano la strada in alcuni punti, fino a che si giunge al bel ripiano dove sorgono le baite diroccate di Chabaud. Si prosegue a monte di esse, fino ad un rudere militare, che si lascia a destra, inoltrandosi nella strettoia in alto sopra il torrente; percorso un breve tratto di questa stradina che taglia le pendici boscose del Monte Giaissez, il percorso si apre nuovamente per bei prati quasi pianeggianti. Si tralasciano eventuali tracce che si staccano sulla sinistra (direzione Giaissez, Dormillouse e Dorlier) e si continua al centro della conca fino al Col Chabaud. Giunti in vista del passo, si piega a destra (NO) e si risalgono i pendii compiendo un semicerchio piuttosto ampio per evitare di attraversare alcuni pendii piuttosto ripidi e valanghivi. Si risalgono i dossi a metà tra il Col Bousson e la Cima Fournier, fino a raggiungere la dorsale Ovest che scende dalla cima. Un ultimo strappo leggermente più ripido conduce in vetta (è presente un cippo di confine a vole sepolto dalla neve).
Discesa per il percorso di salita, oppure volendo compiere un anello si può scendere verso il Lago Nero, quindi Bousson e infine risalita a Thures.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale