Crouès (Tète de) da Sainte Anne la Condamine, anello valloni Crouès-Bachasse

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 2928
dislivello totale (m): 1128

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 14/01/07

località partenza: Sainte Anne la Condamine (La Condamine-Châtelard , 04 )

punti appoggio: Gite d'étape a la-Condamine o Sainte-Anne

bibliografia: Dal colle della Maddalena al Monviso it.90 (J.C.Campana)

note tecniche:
Gran classica della zona fattibile sia in inverno che in tarda primavera. I pendii terminali dei due valloni sono tuttavia soggetti al pericolo di distacco di valanghe o lastroni e vanno quindi affrontati solo con neve sicura.
Si tenga presente che il Vallon de Crouès è posto nelle vicinanze degli impianti e presenta una parte finale piuttosto ripida e complessa. Il vallone Bachasse, più regolare ed assolato, garantisce maggiore solitudine pur in presenza di un avvicinamento più lungo.

descrizione itinerario:
Dall'ultimo tornante prima della stazione sciistica (1800 m, regione les Eyssalps), dove si lascia la macchina, si percorrono in diagonale verso meridione gli aperti e poco inclinati pendii tagliando il Riou de Crouès poco oltre la cappellletta di le Serre (1860 m). Verso sinistra si entra nel vallone del Torrent Bachasse rinserrato tra la Pointe Fine a sinistra ed il Petit Clausis a destra. Lo si risale interamente fino all'insellatura di quota 2865, poi verso destra e sci a spalle si percorre la breve e facile cresta fino all'ometto di pietra punto culminante (2928 m).
In discesa, dopo aver percorso un breve tratto lungo la cresta nord, si percorre il ripido pendio nordest fino a c. 2600m dove inizia il facile e ondulato vallone del Riou de Crouès che si abbandona verso i 2100 m per flettere a sinistra e raggiungere il tornante da dove si era partiti.