Druina (Monte) da Castagnole, anello per il Turu e il Passo della Croce

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 670
quota vetta/quota massima (m): 1516
dislivello salita totale (m): 846

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura
3 : 0% di copertura

contributors: mountain
ultima revisione: 11/12/09

località partenza: Castagnole (Germagnano , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.9 Basse valli di Lanzo Alto Canavese la Mandria Val Ceronda e Casternone

note tecniche:
Bella escursione per il periodo tardo autunnale su terreno molto facile (buona parte su sterrata il resto su buon sentiero). Il tratto dal Passo della Croce al Monte Druina è spesso invaso dalla vegetazione che ne rende difficile l'individuazione e in alcuni tratti anche la progressione.
Accesso stradale: Torino, Germagnano, imboccare la Valle di Viù, passare Pian Bausano, prendere a sinistra per Castagnole, passare l'abitato Colbeltramo e 300 metri dopo inizia il percorso su una sterrata (ampia possibilità di parcheggiare nei pressi).
Il Turu è pure recensito come gita in mtb.

descrizione itinerario:
Salita:
Seguire la sterrata passando presso vari nuclei di antichi ricoveri rurali, passare un pilone al colletto Pian della Coppa e continuare sulla sterrata che percorre la dorsale detta Costa di Prata Snis fino a giungere alla punta Il Turu m. 1.355 dove si trovano antenne di ogni genere (grande panorama a 360°).
Ridiscendere sulla sterrata fino al 2° tornante che si incontra (nei pressi di un traliccio); all'esterno del tornante, poco visibile si stabcca un'altra sterrata più stratta che in falsopiano conduce al Passo della Croce m. 1.256 (mette in comunicazione Vallo con Maddalene - croce metallica visibile da lontano).
Proseguire salendo a SO lungo la cresta su tracce più difficoltose tra pietrame ed arbusti fino a giungere in vetta al Monte Druina (altro splendido panorama a 360° sulle Valli di Lanzo e la pianura). Volendo, è possibile continuare sulla facile dorsale di cresta, tra roccette e arbusti, raggiungendo la vicina vetta del Roc Neir.

Discesa:
Ritornare al Passo della Croce e divallare direttamente a NO seguendo l'evidente sentiero che conduce a Maddalene e da qui facilmente attraversando in piano si raggiunge Castagnole e poco dopo il punto di partenza.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Momello (Monte) da Germagnano e il Santuario di S.Ignazio - (0 km)
Serena (Punta) da Germagnano, anello - (0 km)
Druina (Monte) da Castagnole, anello per il Turu e il Passo della Croce - (0 km)
Momello (Monte) da Germagnano, anello per Gisola e Monte Bastia - (0.3 km)
Merlo (Roc del) da Lanzo per la cresta di Monte Basso - (1 km)
San Giovanni (Colle) da Germagnano per Pian Castagna - (1.1 km)
Coassolo da Mulin turcin - (1.1 km)
Turu (Il o Monte) da Lanzo, anello per il Monte Corno e Germagnano - (1.3 km)
Turu (Il) da Colbeltramo - (2.8 km)
Bracon (Pian) da Traves - (3.1 km)
Calcante (Uja di) da Traves, anello per Le Lunelle - (3.1 km)
Calcante (Uja di) da Traves, anello - (3.2 km)
Sentieri Resistenti Tappa 4: da Traves a Viù - (3.3 km)
Lunelle (Colle delle) da Traves, anello - (3.3 km)
Corno (Monte, Croce del) da Monasterolo - (3.6 km)
Serena (Punta) da Gisola - (3.7 km)
Corno (Monte) da Monastero di Lanzo - (3.8 km)
Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - (3.9 km)
Rolei (Monte) e Monte Giovetto da Balangero, anello - (4 km)
Sentiero dei Mulini da Coassolo - (4 km)
Cà Bianca Percorso dei presepi - (4.4 km)
Colombano (Monte), Roc Neir, Monte Druina, il Turu da Vallo Torinese, giro di della Val Ceronda per il Colle Lunelle - (4.4 km)
Rolei (Monte) da Benne - (4.5 km)
Serena (Punta) da Losa, anello per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio - (4.5 km)
Lunelle (Colle delle) da Pugnetto - (4.6 km)