Prapremier (Baite) da Les Druges Hautes

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 1615
quota vetta/quota massima (m): 2011
dislivello totale (m): 400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: climbandtrek
ultima revisione: 21/04/09

località partenza: Les Druges Hautes (Saint-Marcel , AO )

punti appoggio: nessuno

note tecniche:
Il raggiungimento di Prapremier è solo il punto più alto da raggiungere in questa escursione che in effetti è un “tour” di alpeggi che offrono bellissimi panorami sulle vette che si trovano sullo spartiacque settentrionale della valle centrale. Adatta anche ai neofiti di questa attività per l’assenza di difficoltà e pericoli oggettivi questa gita è consigliata anche dopo nevicate recenti che renderanno molto suggestivo l’attraversamento del bellissimo bosco di sempreverdi; l’esposizione a nord, e quindi per la maggior parte all’ombra, consente però di godere dello scintillante panorama della catena alpina del versante opposto.

descrizione itinerario:
Da Druges alta si supera la cappelletta di San Bernardo e, seguendo la larga mulattiera, si intercetta la strada poderale che, seguendola sulla destra, si alza nel bosco. Percorrendola si arriva al panoramico alpeggio di Fontana Fredda da cui, salendo dietro ad esso, si prosegue con una salita un po’ più ripida e, seguendo l’indicazione per Bren che si trova su un tronco, si giunge a questo alpeggio caratterizzato da un artistico crocefisso; da qui, con un ultimo strappo, si arriva così alle baite di Prapremier. In discesa si ritorna a Bren e, dal crocefisso, si scende sul pendio per raggiungere la sottostante e ben visibile baita di Meye situata in una radura dalla quale, alla sua sinistra, si stacca una poderale che entra nuovamente nel bosco. Rimanendo alla sinistra ad una biforcazione si ritorna a riprendere le tracce di salita nei pressi dell’indicazione per Bren ( incontrata all’andata su un tronco) e con queste sino a Fontana Fredda. Volendo completare il “tour”, da questo alpeggio di devia sulla poderale di sinistra ed in breve si raggiunge, scendendo di pochi metri, la baita di Boite du Leu.