Melmise (Punta) da Bardonecchia possibile anello per Vernets

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1330
quota vetta/quota massima (m): 2310
dislivello totale (m): 1000

copertura rete mobile
wind : 100% di copertura
vodafone : 100% di copertura
tim : 90% di copertura

contributors: gieffe Andrea81
ultima revisione: 14/12/08

località partenza: Bardonecchia (Bardonecchia , TO )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.1 Alta Valle di Susa

bibliografia: Valli di susa chisone e germanasca - giulio berutto

accesso:
Da Bardonecchia prendere la direzione per Borgo Vecchio costeggiando il rio Merdovine sino al ponte che lo attraversa (lungo parcheggio vicino alla fontana e ricovero cavalli).

note tecniche:
In Cima alla Punta Melmise occorre prestare attenzione, sempre, ai camini di sfiato delle fortificazioni, mascherati da neve/sassi ecc. Sono molto profondi e pur non consentendo, per ridotta ampiezza, il passaggio di una persona, sono sufficienti, per infilare un gamba e farsi molto male.

descrizione itinerario:
Dal ponte salire sulla destra strada/sentiero fino a Grange la Moutte e continuare in direzione Grange Vernets (cartello). Raggiunte proseguire sempre sulla strada fino al bivio con le Grange La Casse e la Cresta Melmise (cartello). Prendere la strada in falsopiano a destra fino a raggiungere la strada militare sul versante sud-est (sopra l'imbocco del tunnel del Frejus). Da quì è possibile continuare in ascesa sulla strada seguendone l'andamento o salire, a seconda delle condizioni, per sentiero (traccia) che sale lungo la cresta in direzione Nord puntando alla croce Chabriere. In ogni caso per strada o sentiero si perviene ad un tornante proprio sotto la Croce Chabriere. Qui è sconsigliabile continuare a destra lungo la strada perchè attraversa un pendio e poi gira sul versante nord che forma un pendio unico e molto esposto. Occorre invece salire il breve e più ripido pendio che porta direttamente alla croce. Da questa si intuisce la parte finale del percorso, tutta lungo una dolce dorsale (attenzione alle cornici sulla destra) che con dolce pendenza porta ad un cucuzzolo 2269 m dell'anticima. Si scende leggermente ad un ampio colletto, dal quale ha inizio la rampa finale, in parte nevosa e in parte spesso detritica, fino ai resti del fortino in vetta.

Per la discesa due possibilità:
A. lungo l'itinerario di salita.
B. per compiere un itinerario ad anello, dal colletto evidente poco sotto la Punta Melmise dirigersi a destra scendendo in direzione del solco della Valle del Frejus. La discesa avviene per pendii ampi e bosco. Si perviene a le Grange la Casse dove si imbocca a sinistra una strada (palina)che porta in breve al bivio incontrato nel senso di andata (cartello). Da qui svoltare a destra e proseguire verso Grange Vernets e parcheggio.
B1. (variante al percorso B), si ritorna alla Croce Chabriere per la dorsale di salita, qui si piega a destra seguendo la dorsale O/SO rimanendo sempre ai margini del lariceto, non eccessivamente fitto; questo versante solitamente conserva la neve più a lungo e anche con giornate calde la frescura del bosco permette che questa non ceda eccessivamente. Si prosegue su percorso a piacimento non allontanandosi mai troppo dalla dorsale di riferimento, finchè si incrocia una pista forestale. La si segue verso sinistra arrivando alle Grange la Casse. Da qui continuando in breve in discesa si trova la strada principale che condurrà a Vernets (possibili tagli lungo i prati). Da Vernets all'auto conviene invece seguire la strada.

I percorsi di discesa B e B1 sono sconsigliabili in salita in assenza di traccia perchè non offrono molti punti di riferimento e sono meno panoramici.