Muraillette (Tète de la) Traversata Muzelle - Lauvitel

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 940
quota vetta (m): 3019
dislivello complessivo (m): 2079

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mountain
ultima revisione: 09/01/10

località partenza: arrivo La Danchère m. 989 (Vénosc , 38 )

punti appoggio: Refuge de la Muzelle m. 2.115

cartografia: GHM/Francois Labande - Massif des Ecrins, tome 3-ed. del l'Envol.

bibliografia: GHM/Francois Labande - Massif des Ecrins, tome 3-ed. del l'Envol.

note tecniche:
Bellissima traversata ai limiti di una zona totalmente protetta (Reserve Integrale du Fond du Lauvitel - accés interdit).
Accesso stradale: Briancon, Col Du Lautaret, La Grave, Le Clapier, Venosc, Bourg d'Arud, l'Alleau (parcheggio).
Per la traversata, prima di raggiungere Venosc, nei pressi di Les Ougiers, appena dopo l'abitato, attraversare il Veneon su un pontee proseguire per Les Escallons e La Danchère (parcheggio) ove si lascia un'auto.

descrizione itinerario:
Per la salita al Rifugio: da l'Alleau (parcheggio sul piazzale a fianco della strada per La Berarde) salire su buon sentiero (GR 54) fino al Refuge de La Muzelle (ore 3,15); percorso interessante (abetaia, cascate, dossi erbosi con greggi di pecore, molti randonneurs, bastionate di ardesia, torbiera, rifugio sul bellissimo lago della Muzelle); prenotare al rifugio (tel. 0033.4.76.79.02.01 - aperto dall'ultima settimana di giugno alla 1^ di ottobre ), ottimo trattamento.

Per la salita alla Tète de la Muraillette: Costeggiare il Lac de la Muzelle lungo il sentiero sulla sponda lato ovest, fino a metà lago quindi prendere la deviazione a destra (GR54 Variante), scavalcare un piccolo dosso m. 2.123 e proseguire a mezza costa su sentiero ben battuto raggiungendo un ruscelletto nella Combe des Ruines; iniziare la salita sul pendio ripido (molti tornanti ben tracciati) fino a giungere al Col du Vallon m. 2.531. Salire in direzione sud-ovest su facili fasce rocciose (seguire i numerosi ometti) sul bordo ovest dell’ormai estinto Glacier du Peyron, fino a giungere alla quota 2.682 dove inizia la lunga cresta seguendo la quale con facilissima arrampicata (qualche passaggio di II evitabile) passando per la quota 2.875 (incrocio di tre creste) si giunge facilmente in vetta.
Discesa in traversata: ritornare al Col du Vallon e scendere sul versante Lauvitel opposto a quello di salita al colle seguendo il buon sentiero (GR54 Variante) che passa presso la Cabane de l’Embernard, Les Cabanes des Selles nei pressi del bellissimo Lac de Lauvitel, continuare la discesa sul Sentier de Découverte fino a La Danchère ove si è posteggiata un'auto e facilmente si va a recuperare l'altra a l'Alleau.
In caso di nebbia, non conoscendo il Vallone del Lauvitel, conviene ridiscendere lungo il sentiero percorso il primo giorno.