Case Pianass Anello Fucine-Pianass-Tornetti-Fucine

difficoltà: BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: tutte
quota partenza (m): 732
dislivello salita totale (m): 715
lunghezza (km): 18

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mountain
ultima revisione: 06/09/07

località partenza: Ponte della Segheria (tra Fucine e Versino) (Viù , TO )

cartografia: Carte delle Valli di Lanzo

bibliografia: vedi anche: www.peveradasnc.it/mtb/percorsi/pianas.htm

note tecniche:
Interessante percorso ad anello con il quale si risale una costiera con splendido panorama su tutto l'anfiteatro di Viù fino a raggiungere un interessante e grazioso nucleo di case d'alpe (I Pianass); si prosegue in traversata a Tornetti scendendo quindi sulla carrozzabile al punto di partenza.
In salita 1/2 su asfalto il resto buona sterrata (alcuni strappi sostenuti , ma pedalabili), traversata intermedia a Tornetti su sterrata con un breve tratto di sentiero (questo poco pedalabile); discesa tutto asfalto.
Al dislivello indicato occorre aggiungere la risalita da Le Balme a Tornetti (circa m. 100) ed alcuni saliscendi.
Per ristorarsi, da Tornetti salendo in 10 min. sulla strada per l'Alpe Bianca si trova l'Agriturismo il Runch.

descrizione itinerario:
Si parte tra Versino e Fucine al ponte della Segheria sul Torrente Viana m. 732; si imbocca la strada asfaltata fino a Balma m. 1.177 passando per Venera, Villa Paradiso, Rocchiettere,
Brendo e Balma, poi sterrata (sbarra all'inizio) su fondo buono fino a Case Pianass m. 1.447, passando per Grange della Balma e Pojet;
da Pianass ridiscendere sul percorso di salita fino ad una curva tra le Case Pojet e le Case Grange della Balma o Cima m. 1.340 quindi seguire una pista in disuso che si stacca dalla curva e che raggiunge l'Alpe Brieu m. 1.377, continuare in piano su sentiero poco battuto, attraversare un compluvio sulla perpendicolare della cima Due Pietre (qualche cespuglio di ontano) e proseguire a mezza costa sempre su sentiero fino all'Alpe Rugneus m. 1.351 dove si incontra una sterrata la quale scende passando per l'Alpe Castelletto e continua la discesa attraversando il Torrente Viana fino alle Case Balme (roccia di arrampicata) da dove con breve salita si giunge a Tornetti e facilmente su asfalto si scende a Viù e al ponte della Segheria, chiudendo il circuito.