Chardonnet (Aiguille du ) Goulotte Bettembourg

difficoltà: TD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 3400
quota vetta (m): 3824
dislivello complessivo (m): 400

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 80% di copertura

contributors: edo74
ultima revisione: 27/10/08

località partenza: Le Tour (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Rif. Albert I

note tecniche:
Dal paese di Le Tour lasciare la macchina nel piazzale degli impianti. Da qui due sono i sentieri che portano in circa 3 ore al rifugio alberto primo (m2700).
1si seguono le piste da sci fino all'arrivo dell'ovovia e qui (segli impianti sono chiusi)si prende il sentiero a destra che segue un crinale che lentamente fa una lunga ansa a desta per poi seguire a mezza costa il pendio ed arrivare 150 metri sotto il rifugio.(se gli impianti sono aperti)si prende anche la seggiovia e poi si taglia per sentiero orizzontalmente a destra.

2)si attravesano i campi da sci vicino al paese e si punta verso il rifugio qui dal fondovalle parte un sentiero molto ripido che porta direttamente al rifugio più corto ma molto più faticoso

descrizione itinerario:
Dal Rifugio:
si traversa il ghiacciaio facendo attenzione ai crepacci il ghiacciaio attraversato il plateau diventa molto più ripido a raggiungere la base della goulotte ci si mette circa 3 ore ma dipende dalla traccia e dall'innevamento.

così i tiri:
1) fanno circa 30 metri di pendio poi si prosegue su ghiaccio a 65-70° quindi misto andando o a destra subito nella goulotte o se ci sono cordare stare a sinistra e fare il primo tiro dell'escarre.Si trova qui una sostra si cordoni incastrati a due rocce che formano clessidra.(60m)
2) orizzontalmente per (15m) misto poi fare sosta alla base della goulotte (stesso punto si ariva se ci si tiene subito sulla destra)
3) si sale su ghiaccio a volte sottile pendenza 65-70° e pietre affioranti.sosta a sinistra con chiodo e cordone (55m)
4) si sale sul muro di ghiaccio (75-8o°)per tutta la lunghezza della corda (60m) poi sosta su ghiaccio.
5) si prende il canale di sinistra ( neve,45-50°)per (80m)porta a sosta su cordoni.
6) si sale prima in verticale misto,ghiaccio poi verso destra seguendo goulotte chiodo di sosta a sinistra (50m)
7) in verticale si superanoo massi incastrati poi su pendio misto fino a fare sosta su ghiaccio dove la goulotte si impenna. (40m)
8) si sale goulottina a sinistra 75° per 20m poi misto e neve fino alla cresta di vetta (80m)

discesa: seguire la cresta a destra scendere per il crinale poi seguire un canale ma denersi sempre verso sinistra sino a raggiungere un pulpito dove iniziano le doppie. Fare quattro o cinque doppie da 30 metri e poi due da 60 m di cui l'ultima si abbalakov. Poi su ghiacciaio si scende fino alla base della goulotte.(calcolare 2 ore)