Zuffalspitze cresta Est

difficoltà: PD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 2050
quota vetta (m): 3747
dislivello complessivo (m): 1800

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: francorossigeologo
ultima revisione: 18/09/07

località partenza: Malga Mare (Peio , TN )

punti appoggio: rif. Larcher

cartografia: Kompass n. 72 Ortles-Cevedale 1:50.000

note tecniche:
Bella salita lungo la cresta Est alla cima del Zuffalspitze, nome tedesco del Cima del Cevedale (o Cevedale N) nel Parco dello Stelvio trentino. L'ascensione, pur svolgendosi tra due estesi mondi
glaciali, non prevede l'attraversamento o la salita lungo ghiacciai, rimanendo sempre lungo la cresta.

descrizione itinerario:
In auto fino a Malga Mare, sopra Pejo (Val di Sole, TN). Si segue il bel sentiero che si inoltra lungo il fianco orografico sinistro del vallone Venezia fino al rifugio Larcher al Cevedale.
Pernottamento Dal rifugio si sale lungo il sentiero e per ampi pendii nevosi verso il passo della Forcola. Dal passo si segue tutta la cresta di sinistra (nel primo tratto ci si può appoggiare leggermente sul versante Val
Martello, tenendosi ai margini della Vedretta della Forcola).
La cresta, nevosa, sale con alcuni salti alternati a tratti quasi pianeggianti e ad alcune roccette elementari. Nell'ultimo tratto ci si tiene leggermente sul lato sinistro (Val di Pejo) per evitare le cornici della cresta e si esce in vetta.
Volendo si può proseguire fino alla vetta più alta del Cevedale con difficoltà PD.