Meabè (Monte), anticima da Septumian

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1818
quota vetta/quota massima (m): 2556
dislivello salita totale (m): 750

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: sapetti giovanni
ultima revisione: 28/07/09

località partenza: Septumian (Torgnon , AO )

bibliografia: IGC CERVINO E MONTE ROSA di Giulio Berutto

note tecniche:
Da Septumian si continua sulla strada fino al pianoro di q. 1818 (cappella).

descrizione itinerario:
Lasciata l’auto si percorre prima la strada che passa sotto una sciovia, in seguito la si abbandona per attraversare in diagonale una distesa di pascoli; dalla carrozzabile (cartello indicatore) si sale per vaghe tracce sul pendio erboso, passando vicino ad una baita prima di toccare una strada sterrata.
Continuare sul sentiero che entra nel bosco di larici ed abeti e lo risale. A q. 2010 ca. si trova un bivio. Si percorre la diramazione di destra (cartello indicatore). Con una lunga diagonale il sentiero esce dal bosco e prosegue per prati salendo poi zigzagando un ripido pendio.
Arriva quindi sulla cresta poco prima dell’anticima quotata m. 2556. Qui si trova la croce dove normalmente ci si ferma. Volendo proseguire fino alla vetta (m. 2616) bisogna seguire la cresta, scendere ad un colletto e risalire per ripide tracce e roccette.