Sentinella della Vergine Cassandra Crossing

difficoltà: 6a
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2500
sviluppo arrampicata (m): 300
dislivello avvicinamento (m): 540

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: massimo7856 ziocharli
ultima revisione: 05/05/09

località partenza: Chiareggio (Chiesa in Valmalenco , SO )

punti appoggio: Rifugio Gerli-Porro e Rifugio Ventina

note tecniche:
Via un po' ricercata, con singoli passi di difficoltà e chiodatura essenziale. La salita si svolge in ambiente eccezionale e la roccia è molto rugosa e fessurata.

descrizione itinerario:
Dal rifugio Gerli-Porro inoltrarsi verso il ghiacciao del Ventina. Al primo ponticello portarsi sulla destra orografica del torrente e per massi risalire la morena fino in cima. Proseguire sul filo della morena; superato il canalone della Vergine si continua fin dove la morena comincia a scendere. Sulla sinistra è visibile una cengia che si percorre per circa 10/15 metri fino all'attacco (spit visibile 4mt sopra).

L1 - 5a
Si sale dritti e piegare successivamente a sinistra fino alla base della cengia sulla quale si sosta al cospetto di un muro strapiombante.

L2 - 5a (a sinistra var. 6c/7a)
A destra fino alla base di un diedrino (spit), quindi proseguire su placche appoggiate.

L3 - 5b
Salire qualche metro a sinistra e aggirando il muro strapiombante, poi dritti fino in sosta.

L4 - 5b
Dritti per salti rocciosi. Proseguire infine a sinistra fino ad una grossa cengia sulla quale si sosta.

L5 - 5c
Spostarsi a sinistra verso lo spigolo (chiodo) e risalirlo e con qualche passo esposto (spit). Proseguire per salti rocciosi verso sinistra.

L6 - 5c
Scalare lungo il muro liscio (spit) e con passo deciso uscire proseguendo per placche appoggiate.

L7 - 5c/6a
Difficile muretto iniziale (spit) poi più semplice fino alla base di un diedro strapiombante (spit) oltre il quale si sosta.

L8 - 5a
Salire qualche metro sopra la sosta, continuare a piacere verso sinistra o destra per placca via via più appoggiata.

DISCESA
In doppia lungo la via facendo attenzione a non fare incastrare le corde. Le ultime due doppie possono essere accorpate con un'unica calata di quasi 60 mt.