Mutera (Rocca) - Torrione 1472 m. Via Gri-Patrito

difficoltà: 5c / 5c obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 1337
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 300

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: AlePat
ultima revisione: 12/03/10

località partenza: Borgata Ruata (Coazze , TO )

punti appoggio: Pizzeria/Ristorante a Forno di Coazze

note tecniche:
La via è stata aperta dal basso il 29/04/2006 da Alessandro Patrito e Gri Edoardo. La via è rimasta completamente schiodata. Via poco continua ma con 3 tiri molto belli (il primo, il quinto e il settimo). Attenzione al 5° tiro, non impegnativo ma difficile da proteggere.
Materiale: portare una serie di friends (misure grosse comprese e medi doppi), una serie di nuts e una scelta di chiodi.

descrizione itinerario:
Accesso: da Giaveno seguire le indicazioni per Forno di Coazze e successivamente per Borgata Ruata. Parcheggiare e seguire la mulattiera (bolli rossi) fino ad incontrare un pilone votivo. Non seguire né il sentiero sulla destra (indicazioni Ciargiur) né il sentiero sulla sinistra (indicazioni Molè), ma prendere la traccia centrale (poco evidente) che in falso piano porta fino ad un piccolo gruppo di baite. Superarle e raggiungere la pietraia (la pietraia inizia appena dopo una recinzione metallica) che si segue fino alla base della parete (da 45 minuti a 1 ora).
Descrizione della via:
1° tiro: attaccare per un diedrino, superare un breve tetto e per piccoli risalti raggiungere il punto di sosta appena a destra di un ginepro (40 metri - 5c - sosta su chiodi - da attrezzare).
2° tiro: superare il breve muretto a sinistra della sosta e per facili risalti raggiungere la sosta (40 metri - 3a - sosta su spuntone - da attrezzare).
3° tiro: proseguire per facili risalti fino a raggiungere la terrazza mediana (40 metri - 2a - sosta su spuntone - da attrezzare).
4° tiro: trasferimento su prato
5° tiro: ribaltarsi su un blocco incastrato, proseguire lungo il muro verticale e proseguire sulla placca in traversata verso destra fino a raggiungere un breve diedro; superarlo e sostare sotto il grande tetto (30 metri - 4c - sosta su friends - da attrezzare).
6° tiro: con facile arrampicata traversare lungo la radice del tetto (20 metri - 2a - sosta da attrezzare a friends).
7° tiro: superare un diedro verticale un po' sporco e per facili risalti raggiungere la cima della struttura (25 metri - 4c - sosta su spuntone - da attrezzare).