Grandes Jorasses Sperone Walker - Via Cassin

difficoltà: ED-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 3000
quota vetta (m): 4200
dislivello complessivo (m): 1200

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: mauriziozara
ultima revisione: 14/05/09

località partenza: Chamonix-Mont-blanc (Courmayeur , AO )

punti appoggio: Capanna Leschaux

bibliografia: Vallot - Bassanini - Topo presente al rifugio

note tecniche:
Insieme alla Nord dell' Eiger è stata la più grande realizzazione in ambito alpinistico fra le 2 guerre mondiali.
Itinerario lunghissimo, quasi infinito, (circa 40 tiri), classico ma non facile da trovare. Roccia buona nei tiri difficili, delicata su molti altri. Complessa anche la parte alta con tiri di misto impegnativi e tratti spesso verglassati.

descrizione itinerario:
Abbiamo salito la via nei giorni 30 e 31 luglio. La perturabazione giunta venerdi seppur transitata velocemente, ha sporcato non poco il terzo superiore di parete complicandoci un po' la vita.
E' una grande via, che richiede allenamento e profonda conoscenza e rispetto dell'ambiente alpino. il rischio di caduta pietre è una realtà concreta nella parte bassa della via e comunque sempre presente se sopra si muovono altre cordate.
Noi abbiamo arrampicato circa 12 ore il primo giorno, bivaccato all'altezza del nevaio triangolare e siamo usciti con altre 7 ore di arrampicata il secondo giorno. Il secondo giorno abbiamo arrampicato praticamente sempre con i ramponi ai piedi.
I passaggi difficili nei camini rossi, intasati dal ghiaccio, sono in parte facilitati dalla presenza di 3 spezzoni di corde fisse, a tratti malridotte.
Inutile ricordare che la discesa è comunque lunghissima e non facile da trovare se si esce, come noi, con lo scatenarsi di un temporale. un saluto ai soci Ste, Giò e Mauro