Televrin - Osorscica Isola di Lussino - Traversata Osorscica (Ossero)

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota vetta/quota massima (m): 588
dislivello salita totale (m): 588

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: sala
ultima revisione: 07/09/08

località partenza: Nerezine (Nerežine , Primorje-Gorski Kotar )

punti appoggio: rifugio Osorscica

cartografia: Mali Losinj - passeggiate e sentieri

note tecniche:
Croazia
Isola di Lussino – Golfo del Quarnaro - Nella parte settentrionale dell'isola di Lussino - Losinj si estende per una decina di chilometri
il Monte Osorscica (OSORŠĆICA). con la cima più alta di Televrin (588m). È la prima montagna delle isola adriatiche che ha attratto l′attenzione dei turisti tra i quali bisogna menzionare l′erede al trono austriaco Rudolf Habsburg, il quale nel 1887 raggiunse la cima di Osoršćica. La cima si può raggiungere partendo da due direzioni, da Osor e da Nerezine e come compenso offre una bellissima vista dell′arcipelago lussiniano, delle coste dell′Istria, del monte di Velebit, e la vista si distende fino al Gorski Kotar, al monte Triglav, alle isole di Arbe, Pago e Selve. Lungo la via non mancate di visitare la chiesetta di San Nicola, in prossimità della cima, e la grotta di San Gaudenzio. Alla fine vi potete rinfrescare nel rifugio alpino (l'unico delle isole della dalmazia) aperto nei mesi estivi.

descrizione itinerario:
Il percorso è interamente segnalato da bolli rossi e da frecce.
Partendo da Nerezine seguire le indicazioni (cartello) per Sv Mikul e Televrin, dopo 10 minuta di strada asfaltata inizia il sentiero, molto ben tracciato, che in circa un ora e venti minuti porta alla prima cima del del monte osorscica. A sinistra in poco più di 5 minuti si raggiunge la cima Sv Mikul 558 metri dove è posta la cappella di san Gaudenzio. Splendido il panorama sull'isola di lussino.
Nella cappella oltre a icone e a ex-voto è presente il libro di vetta. Da questa cima inizia la lunga panoramica traversata di cresta verso nord.
La cresta rocciosa e calcarea è per lunghi tratti allietata da vegetazione di pini, ginepri e altri arbusti mediterranei che offrono un poco d'ombra. In 30 minuti circa si raggiunge la cima più alta il Televrin m.588, caratterizzata da un grande segnale trigonometrico.
Da questa cima il sentiero scende dapprima lentamente e in un ora raggiunge la cima del Krizica 343 metri (punto panoramico), in alcuni punti il sentiero, leggermente esposto è dotato di cavi metallici. Da qui in 30 minuti al sottostante rifugio Osorscica gestito da maggio a ottobre.
Dal rifugio si raggiunge il paese di Osor in circa un ora per sentiero o carrereccia. Per l'intero percorso calcolare da 4 ore e 30 minuti a 5 ore.