Castello (Torre) Direttissima Ribaldone

difficoltà: TD- :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1700
quota vetta (m): 2450
dislivello complessivo (m): 750

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ribivo
ultima revisione: 01/02/10

località partenza: Chiappera (Acceglio , CN )

punti appoggio: Campo Base

note tecniche:
Via aperta nel 1965, arrampicata stupenda a cavallo tra diedi e fessure.
Via interamente a chiodi, necassaria una serie di nuts o frends fino al n° 8 per integrare sia la via che le soste.

descrizione itinerario:
Avvicinamento: Da Chiappera si prosegue verso il Colle Greguri, continuare poi su sterrata fino in direzione delle Grange Colle Maurin.
Poco prima delle grange, dove la strada si fa pianeggiante, parcheggiare l'auto.
Salire per sentiero in direzione del colle Greguri, prima di esso intraprendere il sentiero che costeggia tutta la parete Ovet fino alla base di una fessura-diedro che incide il settore centrale della Parete Ovest della Torre Castello.

Relazione:
S1 30m (III+)Salire la fessura superando una strozzatura e raggiungere la base della parete vera e propria.
S2 15m (IV) Proseguire nel caminio fino ad una granda nicchia
S3 25m (V-)Salire per pochi metri nella nicchia poi traversare a sinistra in piena parete, salire obliquando verso sinistra poi piegare a destra raggiungendo un terrazzino.
S4 30m (V-,V,III) Continuare direttamente nel diedro sopra la sosta fino ad una piccola nicchia, traversare allora a destra e proseguire verticalmente raggiungendo un terrazzino sotto una fascia gialla e strapiombante.
S5 30m (V) Traversare alcuni metri a sinistra, salire direttamente sotto la fascia strapiombante e traversare a destra fino ad una nicchia sotto un tetto.
S6 20m (IV+) Superare il tetto verso destra e proseguire direttamente fin sotto dei grandi strapiombi gialli.
S7 30m (IV+) Traversare a destra entrando in un diedro e seguirlo fino in vetta.