Cervino o Matterhorn Cresta dell'Hornli

difficoltà: AD :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 3260
quota vetta (m): 4478
dislivello complessivo (m): 1218

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
altri : 92% di copertura

contributors: GiampaoloBetta ziocharli
ultima revisione: 09/08/16

località partenza: Zermatt (Zermatt , Visp )

punti appoggio: Hornlihutte 3260 m, Solvayhutte (solo emergenza)

bibliografia: M. Vannuccini: i 4000 delle Alpi

accesso:
Dall'Hornlihutte si segue il sentiero che porta alla base di una prima paretina attrezzata con corde fisse.

note tecniche:
Salita (e discesa) lunga ed impegnativa. Roccia in generale pessima fuori via, abbastanza solida lungo la linea di salita per la quale serve buon senso dell'orientamento.
L'avvicinamento ed il ritorno a Cervinia sono abbastanza lunghi. Alcuni preferiscono addolcirlo con le funivie fino a Schwarzsee, molto meno faticoso e molto più costoso. Inoltre bisogna stare attenti agli orari delle funivie, soprattutto quella di Plateau Rosa che chiude molto presto.

descrizione itinerario:
Seguire il filo di cresta evitando alcuni gendarmi sulla parete Est. I segni di passaggio sono abbastanza evidenti e sono possibili parecchie varianti ma è anche altrettanto facile perdersi. Conviene restare vicini al filo di cresta e non avventurarsi più di tanto nella Est dove le scariche di sassi sono frequenti e molto pericolose.
Sui tratti più impegnativi sono presenti corde fisse. Gli ultimi 300 metri di cresta sono spesso coperti di neve e sono presenti dei grossi fittoni a cui è possibile assicurarsi.
Dalla cima svizzera una crestina aerea conduce sulla vetta italiana.

altre annotazioni:
E. Whymper, D. R. Hadow, C. Hudson, F. Douglas con M. A. Croz e P. Taugwalder il 14 luglio 1865.