Glacier Noir (Col du) da Pré de Madame Carle

difficoltà: AD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1874
quota vetta (m): 3478
dislivello complessivo (m): 1604

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: marcotezza
ultima revisione: 28/01/10

località partenza: Pré de Madame Carle (Pelvoux , 05 )

punti appoggio: Refuge Cézanne (1874 m)

bibliografia: Guide du Haut Dauphiné - tome 2

note tecniche:
Famosa per lo sci estremo, questa gita e' una classica alpinistica della zona. Gita abbastanza lunga con discesa facile ma con notevole spostamento. La gita termina a Ailefroide, quindi prevedere due macchine oppure autostop fino a Pré de Madame Carle (5 km).

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Pré de Madame Carle (1874m) risalire la morena glaciale del Glacier Noire fino a quota 2450. Scendere per tracce di sentiero fino al ghiacciaio, attraversare il vallone e puntare decisamente verso l'anfiteatro delimitato dal Pevoux a sx e l'Ailefroide a dx senza percorso obbligato.
Seguire il vallone fino quasi alla fine : il col du glacier noire e' quello piu' a destra dei tre visibili.
Superare una zona crepacciata passando eventualmente sulla destra e raggiungere la terminale a quota 3100. I primi 100 metri sono a circa 50 gradi, poi si abbatte leggermente (45) per impennarsi nuovamente (55) poco prima di voltare a destra e raggiungere il colle (45).
Discesa: dal colle con una o due doppie (cordoni ben visibili) si mette piede sul ghiacciaio. Scendere per i pendii nevosi portandosi prima nel centro poi tutto a sinistra del vallone, toccando il Refuge du Sélé (invernale q. 2610 m). Dal rif. su sentiero scendere prima al Refuge du Sélé (estivo q. 2511) e quindi l'abitato di Ailefroide (1550 m).