Sergent L'ultima follia di Sir Bis

difficoltà: 6b+ :: 6a obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 1600
sviluppo arrampicata (m): 270
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: fantomas
ultima revisione: 05/05/09

località partenza: Campeggio La Peschiera (Ceresole Reale , TO )

punti appoggio: Ceresole Reale

bibliografia: rock paradise di maurizio oviglia

note tecniche:
arrampicata splendida in stile tradizionale, propone grande varietà di passagi, ma non offre quell'esposizione delle grandi vie famose del sergent e del caporal. portare 10 rinvii parecchie fettucce e una serie di friends dallo 0.4 al 4 doppi 2 e 3 (tipo camalot).

descrizione itinerario:
AVVICINAMENTO: dalla fessura della disperazione si attraversa sotto il lost arrow fino a vedere la parete di fronte. l'attaco si trova in una fessura verticale, con massi incastrati, tra il nautilus e la locatelli, una cinquantina di metri a destra di incastromania e 20 metri a destra di un enorme camino.
SALITA:L1: 6B/C fessura verticale con massi incastrati, prima ad incastro poi off-width, sosta su spuntone prima del camino.
L2: 5A si sale nel fondo del camino fino ad uscire sulla grande gengia attraverso un buco, dove si sosta su uno spuntone.
ci si sposta un centinaio di metri a destra fin sotto una parete verticale tagliata da quattro evidentissimi tetti.
L3: 4B si sale per un corto tiro fin sotto la fessura che sale verso il bordo sinistro del primo tetto. sosta su friends.
L4:6A salire la fessura con passi ad incastro fin sopra il primo tetto.
L5:5C continuare nella fessura con un traverso atletico al suo termine fino ad una sosta da integrare.
L6:5C traverso sprotetto su placca per 10 metri, poi diedro e tetto fino ad una sosta a spit.
L7: 4C per placche e fessure fino al termine delle difficoltà.
DISCESA: con due calate da 50 metri sulla destra della via (soste a spit) si arriva sulla cengia. di qui si traversa in orrizzontale fino al bordo del grande camino a destra delle via e si reperisce un'altra sosta a spit, dove con una calata si arriva a terra.