Collerin (Punta) da Pian della Mussa per il Canale delle Capre

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1787
quota vetta/quota massima (m): 3475
dislivello totale (m): 1688

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 20/04/09

località partenza: Pian della Mussa (Balme , TO )

punti appoggio: Rif. Città di Ciriè - Rif. Gastaldi

cartografia: IGC 2 - Valli di Lanzo e Moncenisio

note tecniche:
Gita fattibile in giornata da effettuarsi in tarda primavera in concomitanza con la stagione scialpinistica, quando viene aperta la strada fino al Pian della Mussa, con pernottamento al Rif. Città di Ciriè. La salita dal Canale delle Capre permette di abbreviare notevolmente la gita ma deve essere percorso quando è ben colmo di neve perchè sotto scorre abbondante acqua (info presso gestore del Rif. Città di Cirié). Vista l'esposizione ad est, se ne consiglia la salita al mattino e, per il ritorno, prevedere la discesa dal sentiero estivo del Gias della Neirassa dove i pendii devono essere in condizioni sicure e le balze rocciose sotto la quota 2100 (passaggio obbligato) del sentiero estivo del Rif. Gastaldi, è consigliabile che siano già sgombre dalla neve.
Picca, ramponi e corda.

descrizione itinerario:
Dal Pian della Mussa si risale il Canale delle Capre (ramponi) e si esce nel Vallone di Pian Gias (2550 m), dove si mettono le racchette. Si continua sul fondo del vallone superando diverse conche. Giunti nella parte alta del vallone a 2900 m c., ci si innalza sulla destra (N NO) e si risalgono gli ampi pendii che portano al Ghiacciaio del Collerin. La pendenza si accentua man mano che si sale, fino ad arrivare all'insellatura del Passo Chalanson Superiore (3350 m). Si continua a salire verso ovest per ampi pendii, deviando verso sinistra (SO) per raggiungere agevolmente la cresta di confine nei pressi della Quota 3466 m. Si segue la cresta N che conduce facilmente in cima dove è posta una Madonnina.