Midia Soprano (Monte) da Chialvetta

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1490
quota vetta/quota massima (m): 2341
dislivello totale (m): 851

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 25/04/09

località partenza: Chialvetta (Acceglio , CN )

cartografia: valli maira-grana-stura o, meglio la 111 valle maira-acceglio

note tecniche:
itinerario poco frequentato. Molto più conosciuto da Ponte Maira, ma con l'abbondanza di neve molto interessante anche da questo versante, senza per forza seguire il classico tracciato nel vallone del Ciarbonet-Monte Estelletta.
Avendo a disposizione due auto, si può ipotizzare la traversata con discesa su Ponte Maira

descrizione itinerario:
Da Chialvetta seguire per breve tratto il sentiero verso Pratorotondo per poi tgliare i prati sulla sinistra e guadagnare la carrozzabile. In prossimità del bivio per Pratorotondo tagliare subito sui pendii a sinistra ed inoltrarsi ne valloncello di bosco rado verso le Grangie 1784 m.
Proseguire per il vallone ammirando il bell'esempio di architettura alpina sulla dx (grange Balet). Il vallone sale parallelo al più ampio vallone del Ciarbonet.
Lasciando alle spalle gli ultimi larici e cespugli, le alternative sono due: proseguire per il medesimo valloncello sulla destra, oppure, verso sinistra, seguire lo spartiacque con il Vallone Ciarbonet. Si arriva sotto il Monte Estelletta, quindi si traversa verso destra raggiungendo con un breve saliscendi, il colletto sotto il Monte Midia. Si sale ora la dorsale in direzione della cima rocciosa, lasciando gli sci 30 m sotto, e proseguendo a piedi lungo la cresta, leggermente aerea negli ultimi metri (cautela).

Per la discesa sono preferibili gli ampi pendii del Ciarbonet fino a grange Mozzegliera, e da quì tagliare in direzione di Viviere.
Incrociata la carrozzabile si arriva comodamente a Chialvetta.