Sant'Anna (Vallone di) da Sampeyre

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1000
quota vetta/quota massima (m): 1950
dislivello totale (m): 950

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: pierobertoglio
ultima revisione: 08/12/08

località partenza: Sampeyre (Sampeyre , CN )

punti appoggio: Ristoro S.Anna; rifugio Meira Garneri

cartografia: IGC n.6 - Monviso

note tecniche:
Splendida e panoramica gita, alla scoperta delle borgate del vallone di S.Anna (quello che sale al Colle di Sampeyre), ora solcato da due tronconi di seggiovia e dalle relative piste di discesa. Ma, seguendo i sentieri e il bosco, nonchè la strada innevata che sale al colle, le si può facilmente evitare.
Gita per principianti, ma che richiede un buon allenamento perchè il pendio è a tratti ripido

descrizione itinerario:
Partendo dal piazza della seggiovia di Sampeyre (svoltare a sinistra sulla provinciale in direzione Colle di Sampeyre: il parcheggio si incontra dopo poche centinaia di metri), ci si inerpica lungo le tracce di sentiero che costeggiano sia la seggiovia che la pista. Volendo si può seguire la strada, ma è più monotono.
Molto meglio inoltrasi nel bosco e attraversare le varie borgate innevate (la strada è aperta solo fino alla seconda di esse).
Non ci sono problemi di slavine, almeno fino al rifugio Meira Garneri: di qui, lungo la strada innevata e con condizioni di neve ben assestata, si può ancora proseguire fino al Colle di Sampeyre.
La discesa, se la neve lo consente, è un'appassionante slalom tra gli alberi, circondati dalle cime maestose dei monti Nebin, Cugulet, Lubin e Rastcias, mentre di fronte, sull'altro versante, dominano le vette dal Viso fino a Testa di Garitta Nuova.