Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Etna
salita da sud

ambiente lunare

quota di partenza (m): 2450
quota vetta (m): 3300
dislivello complessivo (m): 850

tipo itinerario: su dorsale

difficoltà: MS :: [scala difficolta]

esposizione preval. in discesa: Sud

località partenza: stazione superiore funivia Etna (Nicolosi, CT)
punti appoggio: rif.Sapienza

copertura della rete cellulare

  • vodafone : 40% di copertura

Contributors: Gianni lanza
Ultima revisione: 13/2/2006


cartografia: carta etna

vedi anche: Etna scialpinismo di Saro Messina

note tecniche:
Bellissima e panoramica gita sul più grande vulcano d' Europa

descrizione itinerario:
facile salita ,panoramica corredata da una lunga e piacevole discesa

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

28/02/14 - lucabelloni

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: qualche cm di neve sulla strada al mattino, pulita al ritorno
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Salita al cratere di Nord-Est (al momento il punto sommitale) fatta dal Rifugio Sapienza viste le condizioni della neve del versante Nord. Partenza dal Rifugio Sapienza alle 8, nella notte c’è stata una spruzzata di pochi cm che ha reso molto suggestivo l’ambiente ma non ha modificato le condizioni…quindi sci in spalla fino a quota 2.200 m e poi innevamento continuo. Arrivati sul grande pianoro sopra il Frumento Supino (quota 3.000 m circa), occorre tenersi bassi e costeggiare verso sinistra il cratere (senso orario), fino a raggiungere una selletta in corrispondenza della piccola elevazione di Punta Agata (3.200 m circa). Da qui si risale il ripido pendio finale, che noi abbiamo trovato decisamente ghiacciato, tanto che anche con i rampant si faceva fatica…dalla selletta a quota 3.300 m, siamo poi saliti a piedi sulla cimetta di sinistra (3.320 m); in realtà non è il punto più alto, che si trova invece a destra della selletta, e che però risultava praticamente immerso nel fumo, quindi abbiamo preferito l’altra che era più sgombra.
Discesa iniziata intorno alle 13.30, la discesa del ripido pendio finale richiede molta attenzione perché c’è ghiaccio vivo, poi una volta superato questo tratto le difficoltà finiscono. La nevicata della notte ha portato 5-10 cm di farina, che ci hanno regalato circa 200 metri di autentico sballo su ottima farina siciliana doc!!! Purtroppo non ci si può lasciare andare troppo per evitare di finire bassi e dover poi spingere, quindi la pacchia è durata poco. Dai 3.000 m in giù, finita la farina, la neve purtroppo non aveva mollato per via delle temperature rigide, quindi non abbiamo trovato il firn dei giorni precedenti, in ogni caso bella sciata fino all’arrivo della cabinovia, meglio nel canale sotto l’impianto dove invece la neve aveva mollato un po’ di più. Come 2 giorni prima, sciata continua fino a 2.300 metri e poi qualche ravanamento e un paio di gava&buta fino a 2.150 dove si tolgono gli sci.
Altro gran gitone (partendo dal Sapienza sono circa 1.450 m di dislivello con parecchio spostamento), stavolta abbiamo raggiunto il punto più elevato…questa gita, tuttavia, sarebbe più logico affrontarla dal versante Nord, in quanto si evita il lungo traverso per raggiungere la base del cratere sommitale che in discesa pregiudica la continuità della sciata. Tuttavia, viste le condizioni attuali, ci è sembrato più logico scegliere il versante con la neve migliore, oltre a consentire di salire in cabinovia a chi desidera ridurre un po’ il dislivello.


[visualizza gita completa e altre foto]

24/02/12 - erikvda

attrezzatura :: scialpinistica

[visualizza gita completa]

20/02/11 - albertomuzio

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Una fantastica 3 giorni (19/20/21) con Cesare, Gianfranco e Renato.Saliti a uno dei crateri sommitali con vento e nevischio. Bella discesa ma soprattutto ambiente lunare fantastico.

[visualizza gita completa e altre foto]

20/02/11 - Albert4633

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1800
Dopo il tentativo del giorno precedente, stoppato alla staz. superiore della cabinovia causa meteo proibitiva, oggi una finestra di alta pressione ci ha permesso di raggiungere il cratere centrale di vetta. Salita tecnicamente facile, il canale che porta in vetta dai pianori nei pressi della torre del filosofo può richiedere i coltelli se in neve dura.In discesa conviene non seguire il percorso di salita, dai pianori portarsi decisamente a destra in direzione di Monte Frumento Supino, una successione di bei canali ampi permette di collegarsi alle piste verso il rifugio Sapienza, rendendo la discesa remunerativa. Ambiente lunare e affascinante, neve pressata dal vento incessante (spesso frammista a minuscoli detriti lavici, innocui ma con un discreto effetto abrasivo sulle pelli e le solette),fumarole,odore di zolfo, tutto contribuisce a rendere questa gita unica nel suo genere.
Andateci, ne vale la pena.
Un saluto a Filippo (www.summitguides.org)organizzatore di questa trasferta siciliana, a tutti i soci e un grazie a Salvo e Antonella del b&b "Sotto il Vulcano" di Nicolosi per la loro ospitalità.


[visualizza gita completa e altre foto]

28/02/10 - uderto

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: ottimo fino al Rifugio Sapienza
quota neve m :: 1800
Effettuata salita integrale al Cratere Centrale.L'ambiente e'atipico e spettacolare e giungere sul bordo fumante del cratere conferisce a questa escursione qualcosa di epico.L'ascesa e' sostanzialmente priva di difficolta' tecniche,anche se l'erta finale e'ripida e quando e' ghiacciata puo' rappresentare qualche difficolta'e richiedere i rampant.In vetta c'e' sempre vento, con uno sgradevole sapore di zolfo,ma la soddisfazione e' tale che quasi non ce se ne accorge... Andateci,andateci, andateci!
Questa ascesa rappresnta una perla per lo Sky Team , giunto in vetta al gran completo.Doverose le menzioni d'onore x tutti, a partire da Cavallo Bionda, arrivato ancora una volta Primo,al sempreverde Monty,a Claudio grande navigatore sia su strada che su pista,a Marco che ha coronato il suo sogno di vedere il mare con le pelli sotto gli sci, all' indomito Presidente Ariola,a un Mauro sempre positivo,all'"Astro" Davide , giunto dal nulla all'Etna e a Ude,il motivatore dallo stomaco di cristallo.Un grazie di cuore al Caprone Sognatore Gaetano ospite perfetto delle nostre escursioni in Sicilia
SIAMO STATI MAGNIFICI


[visualizza gita completa e altre foto]

02/05/09 - bomber

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1900
Purtroppo il tempo non è dei migliori quando sbarchiamo dalla funivia a 2500m. Parecchia neve sul percorso. Prima nella nebbia e poi con sprazzi di sole raggiungiamo quota 3000, per poi abbandonare l'idea di salita ai crateri causa nuvole e vento. Discesa splendida su larghi pendii e poi per lingue più o meno strette fino a 1900m. circa. Un ultimo tratto di strada altomontana ci porta, sci a spalle, fino all'auto alla fine della sterrata. Grazie mille ai Caproni dell'etna per avermi fatto ammirare la meraviglia di sciare su un vulcano...meeenchia...

[visualizza gita completa]

23/02/08 - rcodecasa

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
con il gruppo tikesaab guidato da Gianni Lanza raggiunta la sella tra la Bocca Nuova e il Cratere di SE ( 3250m ), in fase di moderata attivita';
partiti dalla stazione superiore della cabinovia e scesi poi fino al piazzale Etna Sud, utilizzando nella parte finale le piste ancora sufficientemente innevate;
su tutto l'itinerario neve tipicamente primaverile,discretamente ricoperta di materiale lavico nel tratto inferiore del canalone tra le due bocche

[visualizza gita completa e altre foto]

08/03/06 - more

neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
gita con panorama incredibile !

[visualizza gita completa e altre foto]

08/03/06 - bisca (pro)

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: strade puite
Affascinante itinirerio,salire un vulcano ricoperto di neve non è da tutti i giorni. Forte vento.Partiti dal basso ,gli impianti erano chiusi.Se vuoi fare questa esprienza vai su www cumbre.it

[visualizza gita completa]

11/02/06 - seba.biolcati

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1200
bella gita ed ambiente suggetivo, essere a 3000 mt di quota ed avere il mare a due passi è veramente emozionante. Anche se ci torno per la terza volta, e non sarà l'ultima, è una montagna con un fascino unico .
peccato per il forte vento, come ha già detto Gianni, per il resto bella gita e grande gruppo. una gita che merita cinque stelle.

[visualizza gita completa e altre foto]

11/02/06 - Gianni lanza (pro)

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: accesso pulito
quota neve m :: 1200
Bellissima gita disturbata solo dal forte vento , tutto il gruppo Tike Saab in cima ,grazie ai compagni : Simona,Aldo ,Lele,Seba,Alberto,Sergio

[visualizza gita completa]