S.Nicola (Monte) per il canale Nord

L'itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2012
dislivello totale (m): 700

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 01/04/10

località partenza: Regione Castiglione (Gagliano Aterno , AQ )

cartografia: IGM

note tecniche:
Da Gagliano Aterno si segue la strada asfaltata per la Madonna del Carmine (Valle dell'Inferno).A q.1000 circa si gira a dx per una forestale che taglia trasversalmente i boschi del versante Nord-est del Sirente per raggiungere il Piano di Canale. Parcheggiare ben prima del Piano di Canale,in località Castiglione a Q.1300 circa.

descrizione itinerario:
attraversare in direzione Ovest delle brevi fasce di bosco e delle radure,fuoriscendo in campo aperto a Q.1625 circa.risalire il ripido versante Est della montagna,puntando a Sud-Ovest per aggirare in senso sinistrorso il panettone sommitale,giungendo in vetta da Sud-Est (Q.2012).
Discesa:Scendere nel canalone Nord di Monte S. Nicola. abbassarsi nel canale per circa 250 m. di dislivello.Piegare poi a dx (direzione Est)traversando per uscire dal canale prima della fascia boscosa.Lambire il bosco e ricollegarsi con l'itinerario di salita alla Q.1625 circa.

In alternativa: dalla regione Fossa dell'Acera,poco prima del Piano di Canale,si risale in direzione Sud-Ovest per il bel bosco di Fosse Pasqualetti fino alla radura di q.1650 circa. Invece di continuare in direzione Sud verso l'imbocco del Canale S.Nicola,si segue il sentiero estivo (segnali azzurri) che risale in direzione sud-ovest una dorsale boschiva verso alcuni contrafforti rocciosi,decorrendo più a dx (Nord) di salti rocciosi.
Alla q.1800 circa si esce dal bosco,ritrovandosi alla base dei contrafforti rocciosi e più in alto dei salti di roccia presenti sulla sx.A questo punto si piega a sx in traverso e si risalgono i pendii obliqui,soprastanti i salti di roccia. Con attenzione (vietato scivolare)in direzione Sud ,si risalgono tali pendii sospesi fino a raggiungere la cresta a q.1957,sul bordo sx orografico del Canale S. Nicola. Rapidamente in vetta (2012).
Discesa nel Canale S.Nicola per poi piegare a sx e ricongiungersi con l'itinerario di salita alla radura di q.1650.