Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard per il rifugio Guido Rey

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1388
quota vetta/quota massima (m): 2228
dislivello totale (m): 840

copertura rete mobile
tim : 66% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: muncamapa mario-mont
ultima revisione: 15/02/17

località partenza: Chateau Beaulard (Oulx , TO )

punti appoggio: Rifugio Guido Rey

cartografia: Fraternali 1:25000 n.1 Alta Valle di Susa

accesso:
Percorrere la Val di Susa fino a Oulx, quindi svoltare a destra per Bardonecchia.
Seguire la statale fino al cartello che indica Chateau Beulard . Svoltare a sinistra passando sotto uno stretto sottopassaggio, e proseguire fino al paese di Chateau.
Dopo le nevicate è consigliabile partire dal campeggio dopo il sottopassaggio, su traccia a destra della strada

note tecniche:
Facile escursione , adatta anche a chi si avvicina per la prima volta all'uso delle racchette da neve. Solo l'ultimo tratto dopo il gabbiotto dell'ex skilift è da affrontare con cautela, essendo molto ripido e abbastanza esposto. Difficoltà di questo tratto BR.

descrizione itinerario:
Lasciato il parcheggio di Chateau Beaulard dopo qualche decina di metri si prende a destra il sentiero segnato che sale al rif G.Rey 1761 m, su vecchia pista di sci.
Raggiunto il rifugio si prosegue verso sinistra per un ampio pendio ( ex pista) e lo si segue fino ad un gabbiotto di cemento a quota circa 2100m.
In alternativa si segue sempre la pista senza svoltare a destra al bivio per il rifugio, e si raggiunge il gabbiotto con pendenze sostenute.
Per gli ultimi 70/80 metri si prosegue per una bella cresta molto ripida fino alla vetta scialpinistica, quota circa 2180 m. Per raggiungere la croce si continua per rocce senza racchette, se in condizioni (utili i ramponi ).

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale