Tre Croci (Monte) da Castagnola

sentiero tipo,n°,segnavia: 795, 791, 792, 796, 799
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 749
quota vetta/quota massima (m): 673
dislivello salita totale (m): 550

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: giuliano
ultima revisione: 09/04/18

località partenza: Castagnola (Valduggia , VC )

bibliografia: C. Martiner Testa

note tecniche:
Itinerario nella parte settentrionale del Parco del Monte Fenera che consente di visitare alcune borgate ancora abitate e di vedere gli ultimi due "taragn", edifici tipicamente valsesiani costituiti da muri perimetrali in pietra e tetti di paglia di segale. Come si può intuire dalla differenza altimetrica negativa tra il punto di partenza e quello della modesta cima raggiunta, è un percorso caratterizzato da saliscendi. Sconsigliato dopo periodi di intense precipitazioni a causa del fango. Tempo complessivo indicativo di percorrenza 3 h.

descrizione itinerario:
Parcheggiata l'auto a Castagnola, si segue il segnavia 795 che parte dalla strada per Valduggia entrando nel bosco. Dopo un breve tratto in salita, si inizia la discesa passando nei pressi dell'Oratorio di San Grato e raggiungendo un bivio dove si va a destra (a sx il 796 da cui torneremo). In discesa ora piuttosto marcata, si arriva al bel nucleo abitato di Soliva, dove si va sx (indicazioni per Soriso) fino a un ennesimo bivio dove si prende a dx il sentiero 792 che scende su terreno disagevole fino al fondo della valletta per poi risalire la sponda opposta e convergere sul 791. Si va a sinistra e poi ancora a sx fino a portarsi alla deviazione per il 799 che si segue per pochissimi metri a dx, per seguire poi a dx le indicazioni per la cima del Monte Tre Croci, dove in realtà vi è una sola croce. Tornati sul 791 si prosegue fino alla località Bertagnina,, dove si segue il 796 per Sorzano che si raggiunge dopo essere scesi ancora al fondo del Fosso della Bertagnina ed essere risaliti sul versante opposto. A Sorzano, gruppo di pochi edifici abbandonati, sono visibili gli ultimi due "taragn" valsesiani conservanti l'aspetto originale. Da Sorzano si raggiunge brevemente il bivio con il 795 da cui si torna a Castagnola sul percorso dell'andata.