Deiva (Foresta della) da Sassello

tipo itinerario: altro
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 350
quota vetta/quota massima (m): 650

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lo65
ultima revisione: 04/03/18

località partenza: Sassello (Sassello , SV )

punti appoggio: nessuno

cartografia: vedi sito Ente Parco Beigua

bibliografia: sito dell'Ente Parco Beigua

accesso:
Il punto di partenza si trova a lato della sp.334 nel territorio del comune di Sassello(SV)al confine fra il capoluogo e località Badani;provenendo da Albisola(che dista una ventina di KM)si noterà sulla sinistra subito dopo un distributore di carburanti un grosso cartello di legno indicante"Parco del Beigua-Foresta Regionale della Deiva";scendendo per la stradina a fianco del cartello si giungerà dopo circa duecento metri e dopo aver superato un ponticello ad una Caserma della Forestale,davanti alla quale,oltrepassata una sbarra,inizia il percorso natura(praticabile in tutte le stagioni)lungo il quale si sviluppa la ciaspolata(sul posto pannello indicatore);in caso di pesante innevamento della stradina si consiglia di parcheggiare in qualche vicino slargo lungo la provinciale.

note tecniche:
Percorso di un certo impegno per lo sviluppo di circa 13 Km;si procede lungo una carrareccia senza alcun pericolo di orientamento e di esposizione;praticabile,con ovviamente un poco di fatica,anche in condizioni di pesante innevamento;vario e comunque sempre bello il paesaggio circostante con vegetazione diversificata.

descrizione itinerario:
Si procede lungo la carrareccia in salita oltre la sbarra di inizio percorso(sita all'altitudine di m.352) per giungere dopo circa mezz'ora in prossimità(altitudine m.478) del Castello Bellavista(raggiungibile con una deviazione di 50 metri sulla sinistra del percorso principale);qui giunti inizia il percorso ad anello vero e proprio da percorrere a scelta in senso orario(prendendo il tragitto più a sinistra contraddistinto dal cartello di legno posizionato su un albero indicante Sentiero Natura) o antiorario(prendendo la via più a destra con l'indicazione sent.05);in entrambi i casi dopo una serie di saliscendi si giungerà al punto culminante costituito dal Passo Salmaceto(quota m.650)per tornare al Castello Bellavista e rientrare,scendendo per il percorso già fatto in salita,al punto di partenza