Terre dell'Erbaluce dal Lido di Candia, giro

difficoltà: BC / BC / S2   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 270
quota vetta/quota massima (m): 450
dislivello salita totale (m): 820
lunghezza (km): 32
disl. da portare (m): 40

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 06/11/17

località partenza: Lido di Candia (Candia Canavese , TO )

bibliografia: http://www.terre-erbaluce.com/

note tecniche:
Il percorso ricalca il tracciato dell’Erbaluce Night Trail e si sviliuppa su una lunghezza di 32,5 Km con circa 800m di dislivello tra i territori dei comuni di Candia Canavese, Caluso, Barone, Mercenasco, Montalenghe, Orio e Barone Canavese. Trattandosi di una gara podistica, ci sono alcuni brevissimi tratti da fare a piedi, ma in ogni caso la ciclabilità è pressoché totale. Il percorso compie una specie di “otto” con due anelli che partono e si chiudono al Lido di Candia; il primo, più breve (circa 12,5 Km) si svolge sulle colline di Caluso e Mazzè, in buona parte tra i vigneti dell’Erbaluce; il secondo, più lungo (circa 20 Km) ha come scenario le colline tra Candia e Montalenghe, e si si svolge in gran parte nei boschi, su bellissimi single track.
Pur avendo un dislivello contenuto, il percorso presenta continui saliscendi, con molti strappi brevi ma ripidi, e lunghi tratti su single-track, e richiede quindi un po’ di allenamento.

descrizione itinerario:
La partenza avviene dall'area prospiciente il parco avventura Anthares nella zona Lido di Candia Canavese, dove c’è un ampio parcheggio, e dopo un breve tratto di asfalto si entra nei boschi di castagno e si va verso le frazioni "La Motta" e "Barengo" di Mazzè, per poi percorrere i sentieri sulle colline nel territorio di Mazzè. Sempre su sentieri e sterrate tra i boschi, si risale la collina Morenica dei "3 Doss" dove una volta scollinato si prosegue tra le vigne dell'Erbaluce della località "San Antonino" di Caluso. Sempre su bellissimi sentieri si rientra in direzione di Candia e con un ultimo divertentissimo tratto di discesa si ritorna al punto di partenza, chiudendo così la prima parte del percorso.
Da qui si prosegue puntando verso le colline Moreniche nel territorio del comune di Mercenasco. Raggiunto il culmine delle colline si affronta un lungo e bellissimo tratto sulle creste tra i territori di Candia e Villate di Mercenasco, per poi puntare + verso Montalenghe non senza avere affrontato un paio di strappi decisi in salita e discesa. Giunti in prossimità dell'abitato di Montalenghe si sale su una strada in acciottolato per poi procedere su un single track in salita fino alla punta della cresta che sovrasta il paese.

Di li il percorso scende attraverso bellissimi e tecnici canaloni con un sentiero a tratti ripido in direzione est, per poi risalire con un duro strappo su asfalto fino alla Chiesa Romanica di Santo Stefano di Candia, da dove si scende su un divertentissimo sentiero, si supera l’abitato di Candia e in breve si ritorna al punto di partenza.