Forno Alpi Graie da Germagnano

tipo corsa: salita e discesa
periodo: Sconsigliati i periodi di gran caldo
esposizione preval. in salita: Varie
quota partenza (m): 450
quota vetta/quota massima (m): 1230
dislivello totale (m): 1900
lunghezza (km): 64

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rfausone
ultima revisione: 29/10/17

località partenza: Germagnano (Germagnano , TO )

punti appoggio: Alberghi in tutti i paesi nei pressi del percorso

cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo

note tecniche:
Il percorso è praticamente tutto corribile (a parte forse qualche breve ripido strappo).

descrizione itinerario:
Dalla piazza di Germagnano stazione Gtt, tornare indietro verso Lanzo per seguire per un breve tratto la strada asfaltata che sale alla Borgata Margaula. A sinistra in prossimità di un rio imboccare il sentiero (cartello 351 e bolli bianco-rossi) che sale nel bosco, raggiungendo le costruzioni superiori in borgata Margaula. Il sentiero prosegue, sempre ottimamente segnalato, compiendo un lungo tratto sul lato sud del Monte Momello. Raggiunto un bivio (segnalazioni), seguire la traccia bassa di sinistra con indicazione Sentieri dei Pellegrini ignorando l'indicazione "Madonna degli Alpini" e proseguire su evidente sentiero a mezzacosta in direzione della borgata Gisola (sentiero 351A).
Arrivati alla borgata, si prosegue sul sentiero per lungo tratto in discesa che porterà sopra alla frazione Pessinetto Fuori (trascurare il bivio in salita per Chiaves). Si prosegue in seguito su strada asfaltata che quando raggiunge una strada bianca bisogna abbandonare, svoltando a destra per scendere verso Pessinetto. Si attraversa la Strada Provinciale n. 1 nei pressi di una panetteria, prosegendo in discesa verso la ferrovia che si raggiunge in breve superandola tramite una breve galleria, puntando in seguito ad un ponte ben visibile dal tratto precedente.
Al fondo del ponte si svolta a destra e si seguono le indicazioni per Mezzanile ed in seguito per Ceres (in questo tratto si superano 2 ponti spettacolari!). A Ceres si raggiunge nuovamente la Strada Provinciale n. 1 dove si svolta a destra per un breve tratto, si imbocca via Scarveiri e dopo poche decine di metri si svolta a sinistra andando a raggiungere via Cavalieri di Vittorio Veneto. Si prosegue diritti fino a raggiungere la Torre Campanaria e dopo averla superata si imbocca un sentiero in leggera salita un poco alla nostra sinistra. Si raggiunge il cimitero e si imbocca immediatemente un sentierino, il cui imbocco è poco visibile, posto alla nostra destra in discesa. Si raggiunge in breve il Sentiero Natura che ci porterà fino a Forno Alpi Graie.