Elisabetta (Torre) Lele Rock + Ghislandi

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Ovest
sviluppo arrampicata (m): 130

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ziocharli
ultima revisione: 22/10/17

località partenza: Piani d'Erna (Lecco , LC )

punti appoggio: Alpinisti Monzesi

accesso:
Dal parcheggio della funivia prendere il sentiero n. 1 (lato destro del parcheggio - indicazioni per il rifugio Stoppani). Poco prima della frazione di Costa abbandonare il sentiero n. 1 e proseguire lungo l'1A (palina) in direzione del passo del Fo' e del rifugio Alpinisti Monzesi.
Arrivati alla capanna Ghislandi salire verso l'evidente piazzola dell'elicottero e prendere il sentiero verso la ferrata del Cinquantenario, superare il canale d'attacco e continuare verso sinistra. La via attacca alla base di una placchetta appigliata (bollino di metallo con il nome alla base).
- Eventualmente è possibile prendere la funivia fino ai Piani d'Erna per poi seguire il sentiero n. 5 in direzione del passo del Fo'. -

note tecniche:
Corda singola da 60 mt o due mezzecorde, 12 rinvii. Soste a fix, in via numerosi chiodi e qualche spit/fix.

descrizione itinerario:
L1 - 5c, 30 mt
Placca articolata e ben appigliata con un passo di decisione. Diversi chiodi.

L2 - 5b, 35 mt
A destra della sosta, salire nei pressi dello spigolo su buoni appigli.

L3 - 6a+, 25 mt
Nell'evidente camino, oltre il quale si supera con passo atletico il tratto chiave. Da qui si continua in verticale e successivamente verso lo spigolo di destra fino a ricongiungersi con la via normale.

Da questo punto è possibile scendere oppure continuare per la via Ghislandi.
DISCESA DA LELE ROCK. Dalla vetta si scende con due corte calate in corda oppia da 25 metri circa, attrezzate tra la Torre Elisabetta e la Torre CAI. Raggiunta la ferrata si torna alla base per essa.

GHISLANDI
Se invece si decide di continuare, bisogna portarsi sulla torre CAI con passo in spaccata fino all'evidente sosta sullo spigolo di sinistra.

L1 - 6a+, 20 mt
Singolo faticoso in partenza fino a doppiare lo spigolo oltre il quale si sale per bella roccia grigia.

L2 - 6b, 25 mt
Bel muro aggettante su buon prese. Faticoso e continuo.

DISCESA DA GHISLANDI.
In corda doppia sulla via Federica (visto a monte, c'è un ancoraggio a destra). Raggiunta la ferrata si torna alla base per essa.

altre annotazioni:
Giuseppe Rocchi & G. Salomoni il 26 dicembre 1992.