Cimo (Monte) Sass de Mesdi Bruce Springsteen

difficoltà: 6c / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 500
sviluppo arrampicata (m): 160
dislivello avvicinamento (m): 300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: faregiro
ultima revisione: 21/10/17

località partenza: Brentino Belluno (Brentino , VR )

bibliografia: Monte Baldo rock

accesso:
Come per le altre vie del monte cimo. Scritta in rosso alla base.

note tecniche:
Notevole itinerario che sale il sistema di diedri a destra delle placconate.. Anche in questo caso la guida M.B.R. è inesatta: non è dato sapere se la via vera e propria termina dopo cinque tiri alla fine dell' ultimo diedro camino. A questo punto ci si può calare con tre doppie sulla via oppure continuare per due lunghezze fino alla sommità per calarsi poi sulla via desiderio sofferto( soluzione da noi adottata). Tenere presente che questi ultimi due tiri presentano una chiodatura mista a spit con piatrine artigianali, chiodi e clessidre. I primi cinque invece sono protetti molto bene a fix mai distanti ma nemmeno ravvicinati come su alcune vie della stessa parete.
La roccia nel complesso è ottima: prestare attenzione a qualche blocco mobile soprattutto sugli ultimi due tiri.
Le difficoltà riportate sulla guida( solo per i primi cinque tiri) non sono certo generose.

descrizione itinerario:
L1: 6a ottima partenza prima in traverso ascendente e poi vago diedro
L2: 6c (+++) diedro fotonico lavorato a canne e multicolore
L3: 6c (++) muro verdoniano e breve diedro atletico
L4: 6a+ bella e facile placca e netto traverso a sinistra su roccia impeccabile
L5: 6b (tosto) diedro camino su roccia perfetta
L6: 5b andare a sinistra prestando attenzione alla roccia fino ad un cordino in clessidra, traversare ancora a sinistra fino ad un chiodo rosso: salire la placca sovrastante protetta da due spit con piastrina marrone. Sosta con due golfari da collegare.
L7: 6b superare una sporgenza sopra la sosta(chiodo) salire ancora fino ad un altro chiodo poi a sinistra su roccia dubbia(tratto non protetto) per poi affrontare il bel muro finale protetto da alcuni spit. Non sostare sull' albero con cordone ma traversare a sinistra per alcuni metri fino alla sosta a fix di desiderio.

Discesa: con tre doppie da L5 sulla via oppure sempre con tre doppie veloci e lineari da L7 lungo Desiderio sofferto