Cruz (Pico da) da Miradouro da Vista do Rei, giro della Caldeira das Sete Cidades

sentiero tipo,n°,segnavia: PR 03 SMI e PR 04 SMI (segnavia giallo-rossi)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 550
quota vetta/quota massima (m): 851
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: Matteo Bosco
ultima revisione: 20/10/17

località partenza: Miradouro da Vista do Rei (undefined , São Miguel )

accesso:
Recarsi in auto presso il famoso Miradouro da Vista do Rei (punto panoramico "la vista del Re"), situato presso un tornante della strada EN9-1A a 18km da Ponta Delgada; ampio parcheggio ma comunque molto affollato da auto e pullman turistici.

note tecniche:
L'itinerario qui descritto si svolge prevalentemente lungo il margine dell'immenso cratere di Sete Cidades, ormai inattivo, con vista panoramica sui crateri minori in esso racchiusi e nei laghi che a loro voltaquesti invasano, oltre che su buona parte dell'isola di Sao Miguel e sull'oceano. Il punto culminante è costituito dal Pico da Cruz, cima di per sé poco interessante ma molto panoramica, raggiungibile più brevemente da altre vie; l'anello proposto non vuole essere la descrizione dell'ascesa più rapida e logica possibile al monte, quanto piuttosto del percorso più panoramico sull'area di Sete Cidades; lungo di esso si può (con una breve deviazione) raggiungere il Miradouro da Boca do Inferno, sicuramente uno dei punti più spettacolari dell'isola (nonché dei più fotografati).
Buona parte di questo itinerario si svolge su strade sterrate carrozzabili in buono stato (sconsigliabile guidare con pioggia), fortunatamente il traffico è molto poco, più che altro pick-up di contadini locali.
Nonostante lo scarso dislivello (900m circa di saliscendi), questo percorso è da considerarsi impegnativo poiché copre una distanza di 21km circa.
L'itinerario si svolge inizialmente lungo il trail PR 03 SMI e poi lungo il PR 04 SMI, entrambi segnalati da tacche giallorosse e cartelli; i segnavia sono radi ma il percorso è molto logico ed evidente.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio del Miradouro da Vista do Rei imboccare ad ovest l'ampia pista sterrata (trail PR 03 SMI) e percorrerla in direzione di alcune antenne molto visibili; inizialmente la pista è circondata ai lati da una fitta vegetazione ma dopo alcuni minuti di cammino la vista sarà libera di spaziare sui laghi (Verde e Azul) e sulla spettacolare Cadeira Seca. Dopo circa un'ora si raggiungerà la strada asfaltata EN9-1A, percorrerla verso est per qualche centinaio di metri, fino ad una curva dalla quale si dirama in direzione nord-est un'altra pista sterrata (PR 04 SMI); imboccarla e seguirla fino ad un altro bivio al quale si continuerà dritti, fino a superare alcune case isolate; ci si trova ora in una zona più esterna del cratere dove i laghi non sono visibili; proseguire con vari saliscendi fino a raggiungere un punto panoramico: si tratta del Lomba do Pico, 611m (2h circa dall'auto). Da qui il sentiero procede sul filo dell'ampio bordo del cratere, regalando scorci mozzafiato su Sete Cidades e i suoi laghi. Con ulteriori saliscendi e un paio di salite più ripide si raggiunge il Pico da Cruz, nei cui pressi sorge una costruzione apparentemente abbandonata e di funzione sconosciuta (3h/3h30 dall'auto). Scendendo poco sotto la cima si può ammirare uno scorcio del magnifico Lagoa de Santiago.
Dalla cima procedere imboccando la pista ora bitumata che scende in direzione sud. Alla fine della discesa è visibile una traccia sulla dx che taglia in mezzo ai campi costeggiando un profondo calanco: imboccandola si può raggiungere direttamente il famoso punto d'osservazione della Boca do Inferno (con vista da cartolina sui laghi Verde, Azul, Santiago e Rasa) tramite un sentiero a scalini; da qui ritornando indietro ci si può raccordare all'itinerario nei pressi del Lagoa do Canario, accorciando di diverse centinaia di metri (consigliato). Diversamente, al temine della discesa proseguire sulla pista bitumata fino a raggiungere una strada asfaltata (M508) nei pressi di un tornante, seguirla brevemente e al bivio prendere a dx su un'altra strada asfaltata. Poco dopo si incontra sulla dx la strada sterrata che porta al Lagoa do Canario e al Miradouro da Boca do Inferno (visita consigliata, circa 30minuti di deviazione); qui si ricongiunge all'itinerario la variante descritta sopra.
Proseguire in discesa sulla strada asfaltata per circa un'ora fino a ricongiungersi alla EN9-1A e tramite questa raggiungere la Vista do Rei, superando l'edificio fatiscente che si trova nei suoi pressi (possibile entrare e salire sul tetto per vista panoramica); circa 5h/5h30, + 30minuti se si devia per il Miradouro da Boca do Inferno.