Miserino (Laghi) da Lillaz per il Rifugio Sogno di Berdzé

sentiero tipo,n°,segnavia: 2
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1617
quota vetta/quota massima (m): 2665
dislivello salita totale (m): 1054

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 40% di copertura

contributors: RobMah
ultima revisione: 22/09/17

località partenza: Lillaz (Cogne , AO )

punti appoggio: Rifugio Sogno di Berdzé al Peradzà

accesso:
Il Rifugio Sogno di Berdzé è raggiungile attraverso l'alta via della Valle d'Aosta (segnavia 2) da Lillaz. Si raggiunge in circa 3 ore e 1/2 nello splendido vallone dell'Urtier, ricco e famoso per la sua fauna unica nella valle d'Aosta.

descrizione itinerario:
Da Lillaz seguire l'interpoderale che sale nel lunghissimo vallone di Urtier. Seguire le indicazioni per il rifugio Sogno di Berdzé al Peradzà. Dopo una lunga marcia in ambiente vario e toccando vari alpeggi si giunge infine al rifugio. Dal rifugio seguire le indicazioni per il Lago Ponton, che si raggiunge in circa un'ora
Dal Rifugio Sogno di Berdzé al Peradzà scendere in direzione di Lillaz per l'alta via della Valle d'Aosta n° 2. A circa 1 Km dal rifugio, a sinistra prendere indicazioni per i Laghi Miserino / Passo dell'Arietta. Salire per circa 1 ora prendendo a destra per i Laghi Miserino. Dopo aver attraversato una zona di sfasciume, si giunge nella conca che accoglie i tre laghi Miserino

altre annotazioni:
Nel 1200 la valle di Cogne risultava disabitata. I primi colonizzatori della valle, sembra siano giunti dalla Val Soana. Da San Besso, attraversarono il colle dell'Arietta e discesero la valle sino al "Cret", primo abitato della valle di Cogne. Oggi il Cret ospita una cappelletta dedicata agli alpini. Il 9 Agosto ogni anno tanti abitanti di Cogne tornano a casa attraverso il vallone dell'Urtier e poi attraverso il colle dell'Arietta sino al santuario di San Besso. Così fecero per secoli i primi abitanti di Cogne che feceso ritorno a casa con le salme dei loro morti.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale