Papa (Rifugio) dalla Val Sorapache

sentiero tipo,n°,segnavia: 377-370-375
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 653
quota vetta/quota massima (m): 1875
dislivello salita totale (m): 1250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 18/09/17

località partenza: strada del Passo Borcola, contrada Lissa (Posina , VI )

punti appoggio: rifugio Gen. Papa

cartografia: Carta sentieri Sez. Vicentine Cai

accesso:
Da autostrada Valdastico, per Arsiero, Posina. Da Posina seguire per circa 3 km la strada del passo Borcola. Appena dopo la contrada Ganna, è visibile in strada il segnavia Cai per la Val Sorapache. Attraversato un ponticello, c'è un piccolo parcheggio (un paio di auto) e inizia il sentiero.

note tecniche:
sentiero alternativo alla classica Strada delle Gallerie molto frequentata per raggiungere il rifugio Papa.

descrizione itinerario:
Dal piccolo parcheggio, si sale per strada sterrata nel bosco finchè questa diventa sentiero che si innalza da subito ripido e continua a essere tale per almeno 2 ore, quando finalmente sbuca nei pressi della sorgente delle "acque fredde". Da qui il panorama si allarga verso gli alti pascoli del Pasubio, supera i ruderi delle malghe Pasubietto e Pasubio fino ad arrivare tra ampie radure alle Porte del Pasubio e con brevissima discesa al rifugio Papa. Per il ritorno, si può seguire un tratto della strada degli Scarubbi (circa 30') per poi deviare per il senti 375 che scende ai ruderi della malga Pasubio e di qui in Val Sorapache.

altre annotazioni:
Antico itinerario degli abitanti della valle per raggiungere i pascoli sommitali del Pasubio. Ora sicuramente poco frequentato per il dislivello notevole. A circa mt 1400 si trova l'unica sorgente della valle, cosidetta delle "acque fredde".