Bucie (Bric) Versante Ovest - Merci Bernard

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1338
quota vetta (m): 2998
dislivello complessivo (m): 1700

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: m.gulliver
ultima revisione: 05/09/17

località partenza: Villanova (Bobbio Pellice , TO )

punti appoggio: Biv. Soardi

cartografia: IGC 1:50.000 n. 6

bibliografia: Escalades en Queyras-Viso, Pusnel-Vallot

accesso:
Risalire la Val Pellice fino al termine della strada asfaltata a Villanova. Proseguire ancora per 1,5 km circa lungo la pista per la Conca del Pra, fino al punto di divieto di transito.

note tecniche:
Via alpinistica di difficoltà contenute e comprese fra quelle delle vie normali e l’accademica. Percorso interamente segnalato da tacche di vernice bianca e gialla e fix di progressione. Soste da costruire. Necessari 5-6 rinvii, utili nuts, friends e fettucce lunghe. Roccia buona solo un po’ lichenata nella prima parte.

descrizione itinerario:
Salire al Col Bucie come per la normale della Val Pellice.
Dal colle scendere sul versante francese, seguire il sentiero per il Rif. Lago Verde che taglia verso NO, ma abbandonarlo presto per seguire una traccia ben marcata (bolli rossi) che costeggia il versante ovest. La via attacca in corrispondenza di uno sperone roccioso ben evidente che si protende verso il sentiero, prima che questo raggiunga un’evidente pietraia (segno di vernice bianca/gialla con scritta “GR M.B.”).
Attaccare lo sperone seguendo i radi fix (III quindi II/II+) che consentono di salire lungo una serie di crestine rocciose alternate a placconate abbattute. Quando ci si avvicina alla cresta SO (Accademica), si traversa verso sx per placche più lisce (III) e si scavalca una nervatura più marcata. Si scende qualche metro e si attraversa un canalino roccioso. Segue il tratto più interessante: una ripida paretina di circa 60 m, ben protetta (IV- poi III), superata la quale si raggiunge inevitabilmente la cresta SO immediatamente prima del Passo del Cavallo. Lo si supera (II+, esposto), si scende qualche metro e per facili placconate si raggiunte la vetta.

Discesa: con la via normale della Val Pellice, protetta nei punti più impegnativi (placconate lisce) da catene, si scende il canale/versante Sud e si torna al Col Bucie

altre annotazioni:
Via attrezzata da Bonetto e Vallot nell’estate 2012. Il versante fu percorso per la prima volta, in discesa, da Coolidge e Almer nel 1881 saliti dalla cresta SO.