Giare Bianche (Prima Torre delle) Alba Nueva

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Est
sviluppo arrampicata (m): 170
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura

contributors: davec77
ultima revisione: 28/08/17

località partenza: Passo Campogrosso (Recoaro Terme , VI )

punti appoggio: Rif. Campogrosso

accesso:
Da Valdagno/Recoaro si sale al Passo di Campogrosso, poco prima del rifugio si prende a destra la strada del Re e si prosegue per 500 m fino alla sbarra; qui parcheggiare.
Si segue la strada asfaltata a piedi, oltrepassando la parete del Baffelan, finché sulla sinistra non si stacca un sentiero che sale nel bosco (indicazione "Sentiero Peruffo"). Seguirlo fino a incrociare un canalone detritico che scende dal Terzo Apostolo. Qui abbandonare il sentiero e risalire il ripido e disagevole canalone su vaghe tracce, tenendosi sul bordo sinistro. Si sale lasciando a sinistra le pareti del Terzo Apostolo (si supera l'attacco della via "Cumbre", evidente scritta rossa) e poco oltre, all'altezza di un'ultima costola boscosa sulla destra, si attraversa il canale, risalendo verso la costola boscosa per un canalino erboso (ometti). Qui per tracce finalmente marcate si scende in breve fino alle pareti, attacco con spit e scritta rossa "Alba Nueva" evidente. 45 min / 1h dalla macchina.
Ci dovrebbe essere anche un avvicinamento alternativo più comodo ma non l'abbiamo trovato...

note tecniche:
Via a spit breve e più facile delle attese, ottima chiodatura ravvicinata (S1), soste con grossi fittoni.
Ci sono diverse relazioni sul web, come riferimento si può prendere quella dei Rampegoni...

descrizione itinerario:
L1 4b, 25 m: si sale dritti in un canale a gradoni, superando quasi subito una sosta intermedia
L2 5b, 35 m: si traversa nettamente a sinistra superando lo spigolo, si supera una sosta e si continua dritti fino a una sosta leggermente a sinistra
L3 5a, 30 m: si sale la placca sovrastante raggiungendo una sosta all'inizio di una zona con mughi, salire ancora leggermente a sinistra puntando a un diedro, sotto il quale c'è un'altra sosta.
L4 5c, 35 m: salire il bel diedro fino a una sosta intermedia a sinistra, superare il muretto seguente (passo chiave di 5c) e tornare nel diedro, proseguire fino a un'altra sosta a sinistra.
L5 5a, 55 m: prendere lo spigolo a destra (poco logico) e proseguire dritti fino una sosta in una zona di mughi. Si può continuare per belle placche e raggiungere la cima, sosta su fittoni poco prima, ancora meglio sostare direttamente in vetta su mughi.

Discesa: scendere 10 m a piedi per ripide tracce nei mughi sul versante opposto (attenzione, molto esposto, doppia possibile) fino a reperire due fittoni di sosta. Da qui calarsi in doppia per 30 m fino alla base delle rocce. Per tracce risalire il versante successivo fino a raggiungere a sinistra l'ampio sentiero di arroccamento (n. 149). Seguendolo verso sinistra (suggestivo) e superando il Passo del Baffelan e il Passo delle Gane si ritorna direttamente a Campogrosso nei pressi dell'auto (circa 1h).

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale